2,5 milioni di posti di lavoro persi per la pirateria

Oltre 2 milioni e mezzo di posti di lavoro nei Paesi industrializzati sono andati in fumo a causa della pirateria, per un giro d’affari di oltre 100 miliardi di euro.

Il Parlamento europeo sta discutendo insieme alla federazione europea degli autori alcune misure che limitano queste pratiche illegali. Il download illecito di film e musica fa perdere in Italia oltre 300 milioni di euro all’anno.

Non è da limitare la tecnologia in se perché il peer-to-peer permette semplicemente di scambiare file e quindi è un mezzo utilizzato male: la protezione dei diritti d’autore deve quindi passare verso la sperimentazione di nuove tecnologie che permettano una migliore salvaguardia dell’industria musicale e cinematografica.

ioni e mezzo di posti di lavoro nei Paesi industrializzati sono andati in fumo a causa della pirateria, per un giro d’affari di oltre 100 miliardi di euro.

Il Parlamento europeo sta discutendo insieme alla federazione europea degli autori alcune misure che limitano queste pratiche illegali. Il download illecito di film e musica fa perdere in Italia oltre 300 milioni di euro all’anno.

Non è da limitare la tecnologia in se perché il peer-to-peer permette semplicemente di scambiare file e quindi è un mezzo utilizzato male: la protezione dei diritti d’autore deve quindi passare verso la sperimentazione di nuove tecnologie che permettano una migliore salvaguardia dell’industria musicale e cinematografica.

Commenti Facebook: