D.lgs 21/2014: cambiano i termini del diritto al ripensamento nelle assicurazioni online

E’ entrato in vigore il Decreto legislativo n. 21/2014 attuativo della Direttiva Europea 2011/83/UE sui diritti dei consumatori. A partire dal 13 giugno, ovvero dalla data di entrata in vigore della maggioranza delle disposizioni contenute nel decreto, sono previste maggiori informazioni contrattuali per in consumatori. Il D. lgs n. 21/2014 sposta la decadenza del diritto di ripensamento nei contratti a distanza e negoziati al di fuori del locali commerciali a 14 giorni.

Contratti conclusi a distanza e tutela del consumatore. Cos'è e come esercitare il recesso

Cos’è il diritto al ripensamento nei contratti a distanza

Il diritto al ripensamento si sostanzia nell’aver cambiato idea in seguito alla conclusione di un contratto vincolante (ad esempio la polizza auto stipulata fra assicurazione e contraente) stipulato a distanza, via telefono o Internet. Il Codice del Consumo contempla tale diritto all’art. 64 sotto la voce “Esercizio del diritto di recesso” recitando: “Per i contratti e per le proposte contrattuali a distanza ovvero negoziati al di fuori dei locali commerciali, il consumatore ha diritto di recedere senza alcuna penalità e senza specificarne il motivo, entro il termine di 10 giorni lavorativi…(omissis).”

Le nuove disposizioni del D.lgs n° 21/2014

Il termine di 10 giorni previsto dalla seconda parte dell’art. 64 del Codice del Consumo è ora passato a 14 giorni. Inoltre, qualora il consumatore non sia stato informato, verbalmente o contrattualmente della facoltà di esercitare il diritto al ripensamento, la possibilità di recedere è estesa dagli attuali 60 e 90 giorni dalla conclusione del contratto o dalla consegna del bene a ben 12 mesi. Qualora esercitiate il recesso dal contratto il venditore ha meno giorni per restituire le somme versate, in quanto il termine è passato dai 30 ai 14 giorni.

Diritto di ripensamento e polizze assicurative online

La stipula di una polizza Rc auto è una classica transazione commerciale a distanza: un contratto stipulato tra soggetti che si trovano in luoghi differenti e che concludono l’affare senza interfacciarsi. Rivolgersi alle assicurazioni online riveste numerosi vantaggi, soprattutto a livello di risparmio, nonostante ciò, ai consumatori permangono molti dubbi nei confronti di esse.

Stipulare un’assicurazione online è semplice e veloce, tanto che molte persone seguono la procedura dal sito web ed acquistano la polizza senza leggere attentamente le condizioni contrattuali. Ed è qui che può intervenire il diritto di ripensamento. Esattamente come ogni transazione a distanza, per i contratti assicurativi sottoscritti online valgono infatti i termini e le decadenze previste dalla nuova normativa.

Qualora abbiate stipulato una polizza online e nell’arco di 14 giorni vi rendiate conto che le condizioni in essa espresse non vi soddisfano, potete recedere inviando una raccomandata A/R presso la sede della compagnia, oppure seguendo le indicazioni dal portale web gestendo le azioni relative alla polizza dalla vostra area riservata. Potete recedere anche nel caso in cui, confrontando i preventivi online, abbiate trovato una Rc auto più vantaggiosa.

Confronta preventivi RC auto

Il diritto di recesso nei contratti a distanza, e quindi anche per i contratti assicurativi online, può essere esercitato senza doverne spiegare il motivo e senza alcuna penalità per il consumatore.

Commenti Facebook: