10 motivi per cui conviene cambiare conto corrente nel 2017

Rimanere fedele alla vecchia banca costosa è una perdita di denaro. Con le attuali proposte, non solo delle nuove banche online ma anche di quelle tradizionali che migliorano la loro proposta per adeguarsi ai tempi più moderni, continuare a pagare un canone per avere un conto corrente è quasi folle. Di seguito vi enumeriamo 10 motivi per cui conviene cambiare conto corrente nel 2017.

10 motivi per cui conviene cambiare conto corrente nel 2017
Ci sono tanti motivi per cui non devi rimanere con la tua attuale banca

Mai restare con la vecchia banca per abitudine 

Diversi studi condotti dalla Banca d’Italia, da diverse associazioni di consumatori e anche da SosTariffe.it hanno dimostrato quanto sia sbagliato restare con la vecchia banca giusto per abitudine. E’ un dato di fatto che i vecchi conti correnti – ovvero quelli aperti da oltre 5 anni – sono poco vantaggiosi, sia dal lato delle spese che dei servizi inclusi. Questo perché negli ultimi anni si è assistito ad una vera e propria rivoluzione dei conti correnti e i rapporti bancari, movimentata soprattutto con l’arrivo dei conti online e la gestione sul web o via app.

Lo sviluppo di una maggior tecnologia e facilità di processi ha consentito alle banche di tagliare notevolmente i propri costi. Gli istituti più tradizionali, d’altronde, si sono visti superati in molti aspetti dalle più moderne ed economiche banche online, che consentono di avere un servizio completo a costo davvero zero. Questo ha portato i grandi gruppi bancari a sviluppare nuove strategie e migliorare la propria offerta, per stare al passo con i tempi.

Tuttavia, milioni di italiani sono rimasti inermi di fronte a questa rivoluzione, senza saper approfittare delle nuove condizioni più vantaggiose in materia di prodotti bancari. Se sei parte di quel gruppo, ti consigliamo di continuare a leggere questo articolo.
Trova un conto online vantaggioso

Cambiare conto conviene, lo dicono tutti

Già nel 2013 SosTariffe.it aveva dimostrato che la spesa media annua per un conto corrente tradizionale poteva superare i 130 euro. Optando invece per un conto corrente di una banca online, una famiglia tipo poteva risparmiare persino il 99%, senza rinunce in termini di operatività e affidabilità. Se volete approfondire su questo studio mettiamo a vostra disposizione il nostro Osservatorio sui Conti Correnti Online.

Le associazioni dei consumatori la pensano uguale. Il CTCU di Bolzano ha dimostrato ad esempio,in uno studio nel quale ha confrontato i costi dei conti allo sportello e online, che i conti online sono sempre più vantaggiosi. E non solo: il CTCU in quell’analisi invitava tutti a confrontare conti correnti online, anche coloro che ne avevano aperto uno nuovo di recente.

10 motivi per cambiare conto corrente  

Di seguito vi elenchiamo 10 motivi per cui conviene cambiare conto corrente nel 2017, anche se lo avete fatto relativamente di recente.

1.  Cambiare conto è facile

Basta un click per sottoscrivere un nuovo conto corrente, e la nuova banca si occuperà di tutto il passaggio da quella vecchia. Il cliente non deve fare niente, oltre a firmare il nuovo contratto, un’operazione che sempre più spesso si realizza direttamente sul web e “paperless“, ovvero senza dover firmare ed inviare documenti cartacei.

2. Cambiare conto è veloce

La nuova normativa che regola la portabilità del conto corrente prevede un tempo massimo di 12 giorni per il completo passaggio di una banca all’altra. Previste sanzioni da 5.160 a 64.555 euro per dirigenti e dipendenti bancari che non rispettino le nuove norme, nonché indennizzi per i correntisti.

3. Cambiare conto è gratuito

Non sono mai previsti, per legge, costi di attivazione o sottoscrizione di un nuovo conto corrente. Nulla da pagare, quindi, per scegliere una nuova banca, né a quella nuova né a quella vecchia.

4. Cambiando conto puoi azzerare la spesa

Il motivo più importante di tutti: risparmiare. Come già menzionato prima, l’entità di risparmio dipenderà da quanto spendi oggi con il tuo attuale conto, ma in linea generale un conto online non ha costi fissi: paghi solo per le operazioni che fai, le quali, se eseguite online, sono a loro volta completamente gratuite.

5. Cambiando conto la carta di credito è gratuita

Più di una banca include nel conto corrente anche una carta di credito gratuita, ovvero senza costi di emissione né manutenzione. Con una carta di credito, pur se non la vuoi utilizzare per i pagamenti, puoi noleggiare auto o prenotare online alberghi, senza spendere un euro.

6. Cambiando conto puoi gestire tutto sul web o da mobile

Se la tua vecchia banca non lo consente, potresti stare perdendo molto tempo recandoti ogni volta in filiale per fare bonifici e pagamenti. Le più moderne banche online prevedono anche delle applicazioni mobili esclusive che ti consentono di fare di tutto e di più, ovvero non solo le classiche operazioni, ma anche ad esempio gestire il tuo budget e imparare a risparmiare. Ovviamente, dal tuo smartphone.

7. Cambiando conto non paghi più i bolli

Se opti per alcuni dei conti online a zero spese che non prevedono il pagamento dell’imposta di bollo prevista dalla legge (perché se ne fa carico la banca), risparmi ulteriori 34,20 euro all’anno.

8. Cambiando conto tutti i tuoi prelievi sono gratuiti

La tua banca ti consente di prelevare senza commissioni, ma solo dagli ATM appartenenti a quel gruppo bancario? Oppure puoi prelevare gratis un certo numero di volte al mese, dopodiché scattano le commissioni? Scegli bene il tuo conto, perché se lo fai potresti prelevare da qualsiasi ATM, a prescindere dalla banca, anche all’estero e tutte le volte che vuoi, completamente gratis.

9. Cambiando conto puoi investire gratis

Molti conti correnti prevedono un’opzione di deposito, ovvero la possibilità di vincolare una determinata somma di denaro per certo tempo, e ottenere un profitto grazie ai tassi d’interesse. Quanto si guadagna? Con alcune proposte, anche il 2% annuo.

10. Cambiando conto puoi guadagnare

Molte banche includono un regalo di benvenuto ai nuovi clienti, il quale incrementa il valore del conto in sé. Ad esempio, con Webank il nuovo cliente può scegliere se ricevere un Buono Acquisto di 120 euro da spendere su Ebay.it, oppure 120 euro in carburante per i rifornimento presso TotalErg. Considerando che il Conto Webank è un conto online a zero spese, non solo consente di azzerare la spesa per il conto, ma anche di guadagnare 120 euro (e in più, offre un tasso del 1,05% lordo vincolando le somme per 18 mesi).

Scopri il Conto Webank

Come trovare il conto corrente che offre tutti questi vantaggi?

Abbiamo visto i nostri 10 motivi per cui conviene cambiare conto corrente nel 2017, ma come individuare quei conti correnti convenientissimi?

Facile: utilizzando un comparatore online di conti correnti come quello proposto gratuitamente da SosTariffe.it, che ti consente di trovare il conto più adatto alle tue esigenze con solo un paio di click. Fai la prova, confronta conti correnti e poi decidi:
Confronto Conti Correnti

Commenti Facebook: