Quanti Giga consuma Fortnite


Se siete tra i milioni di giocatori che si dilettano con Fortnite, ovvero lo soprattutto del momento, potreste avere il dubbio che l’app possa consumarvi tutto il traffico dati previsto dal vostro piano di telefonia mobile. Ecco quanti Giga macina il gioco.

just-be-patient-with-this-beast-image-source-fortniteyoutube_2348181

Fortnite: le caratteristiche 

Fortnite ha avuto un impatto devastante sul settore videoludico mondiale. Lo sparatutto in terza persona realizzato da Epic Games e People Can Fly ha rivitalizzato le vendite per quanto riguarda questa categoria di titoli grazie alla scelta della modalità freemium.

L’app è infatti disponibile gratuitamente su mobile ma è possibile acquistare aggiornamenti e potenziamenti per andare avanti nel gioco.

Altro punto di forza di Fortnite è quello di essere costruito come una variante molto particolare di un gioco sandbox, in cui è possibile muoversi in uno spazio digitale praticamente infinito potendone modificare alcuni aspetti. Il titolo infatti prevede non solo di sparare ai nemici ma anche di costruire ripari e fortificazioni.

Fortnite oggi conta centinaia di milioni utenti in tutto il mondo e sebbene la seconda versione non abbia bissato il successo iniziale sono ancora moltissimi quelli che ci giocano sullo schermo del proprio telefono. Altrettanti però si chiedono quanti Giga consumi l’app ad ogni accesso.

Quanti giga consuma Fortnite

Fortnite è un gioco con dinamiche piuttosto complesse e ci si aspetterebbe che consumi enormi quantità di dati ma invece non sembra sia così. Dalle informazioni condivise online dai gamer sembra infatti che il titolo di Epic Games macini traffico dati ad un ritmo piuttosto basso tutto sommato.

La media dovrebbe aggirarsi su 50-100 Megabyte per un’ora di utilizzo. Non bisogna comunque dimenticare che il consumo di Gigabyte dipende da molti altri fattori come il dispositivo su cui si sta giocando, la tipologia di connessione disponibile e i servizi aggiuntivi utilizzati all’interno della sessione come acquisti in-app, download di contenuti o quant’altro.

I Gigabyte macinati su altre piattaforme come PC e console per videogame dovrebbero essere sostanzialmente identici.

In linea di massima il consumo di dati di Fortnite dovrebbe risultare in generale decisamente ridotto e assolutamente sostenibile per chi ha attivato un’offerta di telefonia mobile con 30-50 GB al mese, anche con un utilizzo massiccio dell’app o di altri servizi online.

Fortnite, il consiglio? Utilizzare quanto più possibile il Wi-Fi

Per non doversi preoccupare di consumare tutto il traffico dati previsto dal propria piano di telefonia mobile solo per giocare a Fortnite, il consiglio è quello il più possibile all’app passando da una connessione Wi-Fi. Quando si è a casa è quindi opportuno verificare di essere collegati in modalità wireless alla rete fissa prima di iniziare a costruire ripari e sparare con il proprio avatar.

Quando si è fuori fortunatamente non si avrà troppa difficoltà a connettersi ad una rete Wi-Fi fornita dai tanti esercizi commerciali o enti pubblici sparsi per la città. Attenzione però a quelle libere, il rischio di incorrere in virus e malware è sempre dietro l’angolo.

L’alternativa è quella di acquistare un’offerta Internet mobile e portare con sé un modem portatile. Questo tipo di promozioni prevedono un determinato bundle di Gigabyte al mese e permettono di connettere in contemporanea più dispositivi (notebook, smartphone, tablet, etc.).

Fortnite, come funziona lo sparatutto del momento

Fortnite si suddivide in 3 modalità distinte che condividono tutte lo stesso motore grafico Unreal Engine 4 e possono essere giocate singolarmente o in formato multigiocatore:

Salva il mondo

Questa modalità ha un’ambientazione post apocalittica. Una tempesta globale ha spazzato via il 98% della popolazione e sono comparse delle pericolose creature di aspetto alieno.

In questo caso è possibile giocare con 4 giocatori in contemporanea per compiere varie missioni, raccogliere risorse e costruire ripari dai nemici e trappole per neutralizzarli.

L’obiettivo è quello di proteggere i pochi sopravvissuti alla tempesta. Per ogni missione riuscita si ottengono ricompense che permettono anche di ottenere nuove abilità per il proprio personaggio. Il giocatore ha inoltre la possibilità di ottenere aggiornamenti tramite acquisti in-game nella valuta interna di Fortnite chiamata V-bucks.

Battaglia reale (Battle Royale)

In questa modalità 100 giocatori si combattono tra loro per sopravvivere. E’ possibile giocare come singolo, in coppia o in squadre da 3 o 4 elementi. E’ anche presente una modalità a tempo limitato (LTM).

Nel luglio del 2018 è insieme a Rissa a squadre (Team Rumble) stata introdotta anche Parco Giochi (PlayGround), una modalità in cui fino ad un massimo di 16 giocatori hanno disposizione tutta la mappa per scontrarsi. 

Si possono anche utilizzare dei codici per accedere a delle mappe della modalità Creativa per circa 4 ore e sperimentare nuove tecniche e abilità per migliore nelle costruzioni e nei combattimenti. La partite finisce quando rimane un solo giocatore o si è uccisi dalla tempesta finale.

Modalità creativa

In questa modalità si possono creare mappe e stabilire delle regole di combattimento personalizzate.

Le costruzioni, che ricevono nuovi contenuti a cadenza regolare, sono identiche a quelle di Battaglia Reale e infatti ogni acquisto in-game eseguito in una delle modalità viene trasferito in automatico nell’altra. Modalità creativa è disponibile su tutte le piattaforme.

Fortnite: requisiti minimi per giocare

Per poter giocare a Fortnite al meglio delle proprie possibilità, con una grafica di alta qualità e senza il fastidioso fenomeno dei lag, ovvero il ritardo tra l’imput da parte dell’utente e l’azione dei personaggi nel gioco, è necessario disporre di un dispositivo che possegga determinate caratteristiche tecniche e di una connessione Internet stabile e veloce.

Fortnite è attualmente disponibile per PlayStation 4, Xbox One, Nintendo Switch, PC, Mac, iPhone, iPad e smartphone o tablet Android.

Per quanto riguarda quest’ultimi, Epic Games consiglia di disporre di un terminale con almeno 3 GB di RAM e aggiornato ad Android 8.0 o versioni successive a 64 bit. La GPU deve essere Adreno 530, Mali-571 MP20 o Mali-G72 MP12 o modelli più aggiornati. Chi invece preferisce giocare dai dispositivi Apple, il titolo è supportato su:

  • iPhone SE

  • iPhone 6S

  • iPhone 6S Plus

  • iPhone 7

  • iPhone 7 Plus

  • iPhone 8

  • iPhone 8 Plus

  • iPhone X

  • iPhone XS

  • iPhone XS Max

  • iPhone XR

  • iPhone 11

  • iPhone 11

  • iPhone 11 Pro

  • iPhone 11 Pro Max

  • iPad Mini 4

  • iPad Air 2

  • iPad 2017

  • iPad Pro

In generale si consiglia di aggiornare il proprio iPhone o iPad ad almeno iOS 12.0.

Offerte telefonia mobile interessati per chi ama giocare online

Alcuni operatori di telefonia mobile prendono sul serio le necessità di chi ama giocare online sul telefono o il tablet e hanno realizzato appositi servizi per i gamer. Power Gaming diVodafoneè una piattaforma che al costo di 5 euro al mese permette di:

  • Giga illimitati per giocare a: Asphalt 9: Legends, Brawl Stars, Dead Rivals, Clash of Clans, Clash Royale, Elvenar, Forge of Empires, HayDay, Pokémon GO e Warlords of Aternum. Altri titoli verranno aggiunti nel corso del tempo.

  • Guardare sessioni di gioco in streaming senza limiti su Twitch

  • 3 mesi di Hatch con oltre 100 giochi in un’unica app. Il servizio poi si rinnova a 4,99 euro al mese

  • Possibilità di navigare sulla rete 5G di Vodafone

Il servizio può essere associato a tutte le offerte di telefonia mobile di Vodafone.

TimGames è invece la piattaforma per il gaming di Tim. Il servizio ha un costo di 3 euro al mese ma è incluso fino al 31/12/19 con tutte le offerte della linea Advance. Con TimGames si può giocare in streaming senza consumare traffico dati e potendo scegliere da un catalogo di oltre 80 titoli tra cui: MotoGP 19, RIDE 3, GRID Autosport Complete e Rise of the Tomb Raider.

Il controller per mobile Tim Gamepad è in omaggio per i primi 1.000 clienti che acquistano un telefono 5G in uno nei negozi autorizzati dall’operatore che aderiscono all’iniziativa. Con l’offerta Advance 5G Top è possibile acquistare uno di questi dispositivi (Samsung Galaxy S10 5G, Xiaomi Mi Mix 3 5G da 128 GB e Oppo Reno 5G) a prezzi ancora più vantaggioso. Scegliendo il set-top box TimBox si può giocare anche sullo schermo della TV.

Per chi invece preferisce giocare a Fortnite su console, ci sono offerte Internet casa che potrebbe risultare più interessanti di altre.

Chi possiede una PS4 per poter utilizzare il suo sparatutto preferito non deve necessariamente disporre di un abbonamento a Playstation Plus mentre gli utilizzatori di Xbox One non possono fare a meno di sottoscriverne uno per Xbox Live Gold.

Con Eolo Super di Eolo al costo di 29,90 euro al mese non solo si può navigare fino a 100 Megabit al secondo in modalità wireless o 1 Gigabit al secondo con fibra ottica (FTTH) ma si hanno anche inclusi:

  • Chiamate illimitate

  • Eolorouter

  • 6 mesi di DAZN

  • 2 servizi digitali a scelta tra: 6 mesi di ticket Intrattenimento di NOW TV, 12 mesi di Amazon Prime o 12 mesi di Xbox Live Gold



WIND iPhone 11 e iPhone 11 Pro, le migliori offerte telefono incluso

Dal 20 settembre sono disponibili nei punti vendita Wind gli ultimi modelli di iPhone 11 e 11 Pro dell'Apple. Si possono comprare con i piani anticipo zero e con rate mensili a partire da circa 28 € al mese. Ecco tutte le condizioni per poter ottenere anche lo sconto sulla rata finale

Le offerte di telefonia mobile con più Giga dell'estate 2019

Gli operatori hanno rotto gli argini, le offerte internet includono una quantità sempre più ampia di Giga. A Luglio si può scegliere tra promozioni che partono da 50 GB e arrivano fino a 100 spendendo meno di 15 € al mese. Le versioni Top possono anche comprendere un traffico internet illimitato

Come trovare la connessione Internet più veloce

La linea va a singhiozzi o ci mettete una vita a caricare un contenuto dovreste fare un test dell'ADSL e dare uno sguardo alle ultime offerte Internet veloce. Nel frattempo condividiamo alcune informazioni utile a capire meglio come riconoscere le connessioni più veloci e su come scegliere quella che fa al caso vostro.