Cavo Fibra Ottica: come attivare connessione Internet Casa in Fibra ottica


Il cavo fibra ottica è lo strumento che consente di navigare in Rete ad altissime velocità, utilizzando una tecnologia che ormai è sempre più diffusa e sta definitivamente soppiantando le vecchie ADSL, basate sui fili del telefono.

come vedere se ho la fibra ottica

Oggi sottoscrivere una proposta Internet Casa potendo contare su tutta la velocità e stabilità necessaria per lo streaming ad altissima definizione, la didattica a distanza, lo smart working, il gioco online e qualsiasi altra attività via Internet che richieda un intenso uso delle risorse, ha un costo che si aggira intorno ai trenta euro al mese, senza limiti e in molti casi con anche incluse le telefonate verso i numeri fissi e quelli mobili.

Dalla rete FTTC alla FTTH, passando per la nuovissima FWA, le tecnologie che utilizzano il cavo fibra ottica almeno parzialmente sono diverse: vediamo di fare chiarezza. 

Come funziona la fibra ottica 

Il cavo fibra ottica è un cavo di rete formato da diversi filamenti di vetro purissimo con alte percentuali di silicio, sottili come un capello, attraverso i quali passa la luce: la trasmissione di informazioni avviene ad altissime velocità proprio grazie agli impulsi luminosi. I filamenti sono poi rivestiti da una guaina in plastica per proteggerli dagli agenti esterni, e un sistema di specchi riflettenti fa sì che gli impulsi possano muoversi lungo tutto il percorso del cavo senza perdite anche sulle lunghe distanze.

I vantaggi della fibra ottica sono diversi: in primo luogo la velocità dei dati (1 Gigabit al secondo, ma anche di più nelle ultime incarnazioni) e la bassissima latenza, poi l’affidabilità (i cavi in fibra ottica, a differenza di quelli in rame, non patiscono né la lunghezza del cavo stesso né gli agenti esterni o l’usura). Grazie alla loro flessibilità, i cavi possono piegarsi senza danneggiarsi; inoltre sono una tecnologia a basso impatto ambientale, visto che sono sintetizzati a partire dal silicio e hanno dimensioni ridotte, che quindi non richiedono interventi eccessivamente onerosi per la loro posa.

Infine, tutti gli elementi di una rete in fibra ottica sono passivi: questo vuol dire che non richiedono alimentazione elettrica, contribuendo così a garantire bassissimi consumi ma anche con la possibilità di sistemare i cavi in fibra ottica vicino a quelli elettrici senza che ci siano rischi di sorta (è infatti questo il motivo per cui la posa avviene in genere sullo stesso circuito delle reti elettriche, nonché del ruolo di Enel in Italia all’interno di Open Fiber, l’azienda che si occupa del cablaggio su rete nazionale). 

Scopri le migliori offerte del mercato

Il cavo fibra ottica nelle offerte Internet 

Ma fin dove arriva il cavo fibra ottica? Da questa cruciale decisione dipendono molte cose, tra cui la velocità e la stabilità della linea, la necessità o meno di interventi direttamente presso la casa dell’utente per la creazione dell’impianto, la necessità o meno di avere una preesistente linea telefonica. Esistono infatti due approcci principali (da qualche mese, in Italia, tre) per la fibra ottica:

  • FTTC: Fiber to the cabinet, con cui il cavo della fibra ottica arriva fino all’armadio stradale e da qui la connessione prosegue fino a casa dell’utente con il normale filo di rame della linea telefonica;
  • FTTH: Fiber to the home, con cui il cavo della fibra ottica arriva direttamente dentro la casa dell’utente, senza che la linea telefonica venga coinvolta in alcun modo.

A questi due approcci si è aggiunta il cosiddetta FWA, ovvero Fixed Wireless Access, che combina la tecnologia della fibra ottica, invece che con la linea in rame, con la tecnologia radio wireless, permettendo così di raggiungere anche luoghi dove il tradizionale telefono manca; viene anche detta FTTT o Fiber to the tower, visto che il cavo fibra ottica arriva fino al torre che poi trasmette il segnale radio. Si prevede che questa tecnologia diventerà ancora più efficace con il diffondersi del 5G.  

Le velocità della fibra ottica 

La differenza tra questi approcci potrebbe sembrare di poco conto, ma non lo è. Ad esempio, una linea FTTC con l’armadio stradale collocato molto lontano dal domicilio dell’utente – e quindi con una consistente sezione della rete basata su filo di rame – rischia di non essere troppo dissimile, come prestazioni, da una comune ADSL, mentre se l’armadio è molto vicino potrebbe avere numeri molto più vicini a quanto dichiarato dall’operatore. La FTTH è il top in termini di velocità massima (arriva anche a 2,5 Gbit/s già oggi, contro i 300 Mbit/s della FTTC standard), latenza (cioè ritardo tra l’input dell’utente e la “risposta” della Rete) e stabilità, ma richiede interventi molto più invasivi: per questo è molto meno diffusa della FTTC ed è più che altro limitata ai grandi centri (e non in tutti gli edifici).

In genere, comunque, si può dire che più la linea si basa sul cavo fibra ottica più si potrà contare su una connessione di qualità, a differenza del filo di rame che va incontro a diversi problemi per quanto riguarda l’affollamento, la stabilità e, naturalmente, i limiti massimi raggiungibili dal download e dall’upload. 

Come attivare la connessione Internet Casa con la fibra 

Per chi vuole quindi attivare una connessione Internet Casa con la fibra ottica il modo migliore è utilizzare prima di tutto uno speed test e consultare un comparatore integrato, come quello di SOSTariffe.it: in questo modo si conosceranno non solo i dati di download, upload, latenza legati alla propria connessione attuale, ma anche le offerte più interessanti – sia dal punto di vista del rapporto qualità/prezzo che delle prestazioni – della zona in cui si abita.

Una volta sottoscritto un nuovo contratto (quasi tutti gli operatori ormai consentono di farlo interamente online, firmando digitalmente i documenti e inviando i propri documenti d’identità) arriverà il più delle volte un tecnico che si occuperà di adeguare l’impianto per la tecnologia più veloce disponibile nel domicilio dell’utente (FTTC o FTTH); non ci sono problemi per la FTTC, mentre per la FTTH bisognerà portare il cavo fibra ottica fino alla presa telefonica del cliente alla quale si collegherà poi il modem/router. 

Un altro “cavo per la fibra ottica”: Ethernet 

Bisogna fare attenzione a non confondere quello che è il vero e proprio cavo fibra ottica, di cui si è parlato finora, con il cavo Ethernet, che spesso viene chiamato impropriamente proprio “cavo per la fibra”. Si tratta del cavo di rete (simile a quello telefonico, ma con connettori, i RJ-45, più larghi) utilizzato per collegare direttamente il modem/router a un apparecchio dotato di una porta analoga, quasi sempre il PC ma anche altri apparecchi “fissi” come le televisioni smart, le console e così via.

Il cavo Ethernet assicura una grande stabilità ed è quello che permette di sfruttare la massima velocità della connessione, ma naturalmente pone tutti i limiti “fisici” dovuti alla lunghezza e all’ingombro. Per questo oggi è molto più popolare il wireless, che di fronte a prestazioni che spesso sono minori (in particolare quando si è troppo lontani dal modem, e in caso di intervalli di frequenza intasati) consente però di liberarsi dalla schiavitù del cavo (e del resto i dispositivi come gli smartphone e i tablet si collegano alla Rete solo tramite wireless o 4G/5G).

Il cavo Ethernet è invece popolare per chi deve scaricare al PC file di notevoli dimensioni o gioca online ai massimi livelli, e non vuole correre il rischio di una connessione meno performante o con “lag” che può essere deleteria.

Tutte le offerte TIM DAZN di settembre 2021

Per poter vedere tutte le partite di Serie A del campionato italiano devi abbonarti a DAZN, in questa guida vedremo quali sono le migliori offerte TIM che includono anche l'abbonamento alla pay tv con TIMVision a settembre. Ecco come attivare un piano Internet casa con inclusa la streaming tv per vedere gli eventi sportivi live

Fastweb Bonus PC: la situazione di Settembre 2021

Sta per terminare la fase 1 del bonus pc e Internet, se non hai ancora fatto domanda puoi attivare la tua connessione di casa e avere un nuovo dispositivo con uno sconto di 500 euro. Ecco qual è la migliore offerte in fibra di Settembre di Fastweb per i clienti che hanno diritto al bonus pc e tutti i dettagli su costi e condizioni proposti dal gestore

Velocità di connessione a confronto: i migliori provider di Settembre 2021

La velocità di connessione è un parametro centrale nella scelta dell'abbonamento Internet casa ed un confronto tra le varie proposte degli operatori è fondamentale per poter valutare la soluzione migliore. I provider del mercato di telefonia fissa mettono a disposizione diverse offerte per gli utenti. Scegliere la proposta migliore richiede un'analisi attenta della situazione. Ecco tutti i dettagli sulla velocità di connessione delle varie offerte dei provider di telefonia fissa a settembre 2021.
Verifica la copertura
del tuo indirizzo
Comune
Parla con un esperto
Gratis e senza impegno
Eccezionale
Basata su 3100 recensioni
18 ore fa
Veramente cortesi e dis...

Veramente cortesi e disponibili . Consigli disinteressati e precisi . Veramente un ot...

Giuseppe

Valutata 4.7 su 5 sulla base di 3100 recensioni su