Tariffe energia elettrica più convenienti: le 10 offerte più vantaggiose del mercato libero


Passare alle offerte del libero mercato è conveniente? Scopriamo i costi e le condizioni delle 10 tariffe per la fornitura elettrica più vantaggiose del momento e quanto si può risparmiare con le promozioni libere rispetto a quelle del mercato tutelato

Lo smart working e la didattica a distanza hanno modificato le abitudini di molte famiglie e hanno avuto un impatto anche sul consumo energetico di tanti. Se prima si trascorreva gran parte della giornata in ufficio o a scuola, oggi si passa una maggiore quantità di tempo in casa, ci sono diversi apparecchi elettronici collegati per tante ore.

gestori luce più convenienti

Scegliere una tariffa che tengano conto delle abitudini di consumo della famiglia è un primo metodo per ridurre i costi in bolletta. Il miglior modo per risparmiare resta però quello di confrontare le diverse proposte dei fornitori e scegliere quella con il miglior equilibro tra prezzi/bonus/servizi.

Scegliere la tariffa energia più adatta allo stile di consumo

Questo cambiamento di abitudini ha un effetto, soprattutto sulla bolletta. Le offerte biorarie, che fino a qualche mese fa permettevano di risparmiare, adesso non sono più così convenienti. I clienti che vogliano passare al libero mercato in questo periodo dovrebbero valutare una tariffa monoraria.

Perché? Le promozioni biorarie, o triorarie, sono vantaggiose per chi utilizza elettrodomestici e luce nei weekend e durante le ore serali. Negli altri momenti della settimana o della giornata il costo della materia prima imposto con queste tariffe è invece più elevato. Le offerte monorarie invece vi permettono di pagare l’energia elettrica allo stesso prezzo a prescindere dalle fasce orarie di consumo.

Offerte Luce in evidenza
Offerte Gas in evidenza

Conviene passare al mercato libero dell’energia?

Per i clienti che decidano di passare al libero mercato ci sono diversi vantaggi. Le offerte libere bloccano il costo della materia prima, quindi dell’energia, per un anno o 24 mesi. Se in media una famiglia tipo in un anno consuma 2900 kWh (concentrando l’uso dell’elettricità per il 60% durante le ore serali e nei weekend) con le offerte del mercato a Maggiori tutele spenderebbe 442.98 euro in 12 mesi.

Con la tariffa più conveniente del libero mercato la spesa energetica della stessa famiglia sarebbe di 382 euro in un anno. L’offerta che permetterebbe questo risparmio è Eni SceltaSicura, si tratta del piano luce più economico a Maggio. Ecco la classifica delle 10 migliori tariffe di energia elettrica secondo i dati del comparatore di SosTariffe.it.

Lo strumento non si limita a confrontare i costi proposti dai diversi fornitori di servizi, calcola la bolletta media mensile e annuale dei clienti. La stima delle spese si basa sul numero di componenti della famiglia, sugli elettrodomestici presenti in casa e sul tempo trascorso nell’abitazione. Questo algoritmo stima anche quale sia il risparmio garantito dalla tariffa scelta rispetto alle offerte del mercato tutelato.

La top ten delle offerte libere per la fornitura luce più vantaggiose

Le 10 tariffe luce più vantaggiose per chi passi al libero mercato sono:

  • Scelta Sicura Eni gas e luce

  • E.ON Luce e Gas Insieme

  • Luce Super Web

  • Energia 3.0 Light Monoraria

  • Next Energy Luce

  • Energia Prezzo Fisso 12 mesi

  • AGSM Premium Web Luce Casa

  • Prezzo Netto Special

  • Energia alla Fonte

  • Eco Click 100

1. Scelta Sicura Eni gas e luce

L’offerta Scelta Sicura di Eni gas e luce, come abbiamo accennato, è la più economica a Maggio 2020. Questo piano fissa il costo dell’energia elettrica per 24 mesi, il prezzo della luce con questa tariffa sarà di 0.02429 euro/kWh. L’offerta è monoraria e propone il 20% di sconto sul prezzo dell’energia proposto dall’ARERA per 6 mesi più altri 6 mesi di prezzo fisso.

Per procedere all’attivazione di questa offerta saranno necessari solo un documento di identità, una vecchia bolletta, il codice fiscale e i dati di pagamento. Passare ad Eni non comporterà dei costi di attivazione, il nuovo fornitore si occuperà anche della procedura di disdetta dal vecchio gestore ed entro 90 giorni passerete all’offerta senza interruzioni di servizio.

2. E.ON Luce e Gas Insieme

La seconda tariffa è quella di E.ON, in questo caso si tratta di un’offerta verde cioè che l’energia che consumerete proviene solo da fonti rinnovabili. Questa proposta può essere attivata solo dai clienti che sottoscrivano anche la fornitura gas con lo stesso gestore.

Si tratta di una tariffa monoraria con un prezzo della materia prima di 0.02295 euro/kWh (bloccato per 1 anno). La bolletta media calcolata per una famiglia che consumi 2900 kWh l’anno sarebbe di 32 euro al mese e di 383.96 euro in 12 mesi. Il risparmio con questa offerta del mercato libero rispetto alle attuali tariffe del mercato tutelato sarebbe di 59 euro.

Con E.ON i nuovi clienti avranno uno sconto del 10% sulla componente energia e sono previsti anche sconti ulteriori per coloro che sceglieranno come metodo di pagamento l’addebito su conto corrente e la bolletta smart.

Il prezzo gas dell’offerta attivabile con questo piano è pari a 0.1600 euro/smc. Per un consumo annuo di 1410 m3 la bolletta stimata sarebbe quindi di 929. 34 euro, circa 40 euro in meno di quanto si pagherebbe con le offerte del mercato tutelato per lo stesso consumo.

3. Luce Super Web

Luce Super Web è l’offerta di Illumia, una tariffa monoraria che propone un costo della materia prima di 0.0300 euro/kWh. Si tratta di una promozione che potrà essere attivata solo con domiciliazione dei versamenti.

La stima della bolletta per la nostra famiglia tipo è di 32 euro al mese. Il conto annuale sarebbe dunque di 384.64 euro per 12 mesi di consumi con un risparmio rispetto alle tariffe tutelate di più di 58 euro. In questo conto sono anche inclusi i 100 kWh gratuiti offerti dal fornitore ai nuovi clienti.

Per passare ad Illumia non sarà richiesto un deposito cauzionale, si dovranno avere a portata di mano:

  • documento di identità

  • una bolletta recente

  • i dati del conto corrente

4. Energia 3.0 Light Monoraria

Altra offerta ad energia verde è quella di Engie, il piano Energia 3.0 light Monoraria. Questa tariffa prevede un costo della luce pari a 0.02100 euro/kWh bloccato per 2 anni. La bolletta media mensile per una famiglia di 2 persone che consumi 2900 kWh in un anno sarebbe di 32.07 euro, in un anno quindi la spesa energetica sarebbe di quasi 385 euro. Il risparmio rispetto alle attuali offerte tutelate si aggirerebbe intorno ai 58 euro.

Con Engie è possibile ricevere uno sconto in bolletta con il programma Porta un amico. Per ogni nuovo cliente che convincerete ad attivare una tariffa luce o gas con il fornitore avrete un bonus in bolletta di 30 euro, potrete cumulare sconti fino a 300 euro.

5. Next Energy Luce

In quinta posizione si trova l’offerta di Sorgenia Next Energy Luce, una tariffa monoraria per la fornitura di energia verde. Il prezzo della materia prima con questa promozione sarà di 0.0340 euro/kWh. Per incentivare gli utenti ad attivare questa soluzione il fornitore offre un buono Amazon da 100 euro per chi sottoscriva il piano luce e gas.

La famiglia tipo spenderebbe ogni mese circa 33.50 euro, il conto annuale sarebbe quindi di 402 euro. In un anno i due conviventi che attivino questa offerta passando al libero mercato risparmierebbero quindi quasi 41 euro.

Next Energy Gas è l’offerta gas abbinabile a questo piano luce. Il costo del gas con questa tariffa sarebbe di 0.1740 euro/smc. In un anno, sempre stando al consumo stimato di 1410 m3, la bolletta arriverebbe a 905.41 euro grazie ai buoni e agli sconti offerti da Sorgenia. Il risparmio rispetto alla spesa delle tariffe del mercato tutelato sarebbe di 64 euro.

6. Energia Prezzo Fisso 12 mesi

La tariffa di Weikiwi Energia Prezzo Fisso 12 mesi offre un costo della materia prima pari a 0.0330 euro/kWh. La stima della spesa mensile per la famiglia presa ad esempio sarebbe di 34.49 euro, il risparmio rispetto alle offerte del mercato tutelato si va quindi assottigliando (appena 29 euro su 12 mesi).

I benefici offerti ai nuovi clienti da questo fornitore sono: un buono del programma Ticket compliments da 20 euro per chi acquisti solo il piano luce o di 40 euro per un’attivazione dual fuel. I voucher potranno essere spesi in alcune delle maggiori catene di supermercati, nei centri Rinascente, Unieuro e in altri punti vendita.

I clienti che riusciranno ad utilizzare correttamente il sistema Carica mensile e che avranno dei consumi inferiori a quelli stimati ad inizio mese riceveranno altri sconti. Carica mensile è il metodo di pagamento di wekiwi, gli utenti dovranno ricaricare il proprio conto wekiwi cercando di ipotizzare i consumi del mese.

7. AGSM Premium Web Luce Casa

In classifica si trova anche un’offerta trioraria, questa definizione indica un piano che propone 3 diversi costi della materia prima in base alle fasce di consumo. In particolare, con AGSM Premium Web Luce Casa il gestore prevede i seguenti prezzi dell’energia:

  • F1 dalle 8 alle 19 dei giorni feriali – 0.03476 euro/kWh

  • F2 dal lunedì al venerdì dalle ore 7.00 alle ore 8.00 e dalle ore 19.00 alle ore 23.00. Il sabato dalle 7 alle 23. Sono esclusi i festivi – 0.03912 euro/kWh

  • F3 dal lunedì al sabato dalle ore 00.00 alle ore 7.00 e dalle ore 23.00 dalle ore 24.00. Domenica e giorni festivi tutte le ore – 0.02614 euro/kWh

Questa offerta, a differenza delle altre analizzate finora, non blocca il costo della materia prima. I prezzi proposti potranno variare ogni mese seguendo il prezzo medio proposto dalla borsa elettrica IPEX.

8. Prezzo Netto Special

Con la tariffa HeraComm torniamo a trattare un’offerta monoraria. Il prezzo dell’energia proposto da questa società è di 0.02481 euro/kWh. Anche se è un costo unitario più basso di quello proposto da altre soluzioni, la stima della bolletta media mensile è più elevata (34.79 euro) dati i minori sconti e buoni offerti in abbinamento a questo piano.

L’unico incentivo per chi attivi questa tariffa è un bonus di 30 euro, se il cliente sottoscrive anche l’offerta gas con HeraComm otterrà un doppio buono di benvenuto pari a 60 euro.

9. Energia alla Fonte

In nona posizione ritroviamo Wekiwi, questa tariffa Energia alla Fonte permetterà alla coppia tipo di risparmiare in un anno 24 euro rispetto alle offerte tutelate. Il costo della materia prima per chi attiverà questa soluzione sarà 0.03481 euro/kWh.

Come per tutti i piani di questo fornitore sarà possibile ottenere un buono di benvenuto di 20 euro per chi sottoscriva solo un’offerta luce o gas e di 40 euro per le attivazioni dual fuel. I buoni si potranno spendere in 11 mila punti vendita delle catene che aderiscono a questa offerta.

10. Eco Click 100

Il decimo piano di cui parliamo è EcoClick 100 di Iberdrola. La società spagnola in questi mesi di lockdown ha permesso ai clienti con un’offerta bioraria di modificare gratuitamente la tariffa passando ad una promozione monoraria.

Con Iberdrola i nostri due conviventi riceverebbero una bolletta mensile di 36.60 euro, il prezzo della materia prima proposto con questo piano è 0.0500 euro/kWh. Per i primi due mesi di fornitura i nuovi clienti riceveranno uno sconto pari al 100% del costo dell’energia.

Le bollette infatti sono composte di più voci, si paga una quota per il costo della materia prima consumata, ma poi si devono aggiungere le spese per gli oneri fiscali, di trasporto e gestione e la distribuzione.

Passa a Sorgenia: risparmi e vantaggi delle offerte di maggio 2019

Sorgenia a maggio propone un gran numero di vantaggi per i nuovi clienti che attivano una nuova fornitura energetica (energia elettrica e gas naturale) garantendo considerevoli vantaggi in bolletta, grazie a prezzi dell'energia fissi e contenuti, ed arricchendo le sue offerte con una serie di bonus davvero molto interessanti. Ecco tutti i vantaggi di chi passa a Sorgenia a maggio 2019.

Fine mercato tutelato per le piccole imprese dal 2021: ecco come funzionerà

A partire dal prossimo 1° gennaio 2021 si registreranno importanti novità per quanto riguarda il settore delle forniture di energia elettrica per le piccole imprese. ARERA, infatti, conferma la fine del servizio di tutela per le piccole imprese sottolineando come lo stop sarà graduale. La procedura coinvolgerà oltre 200 mila imprese italiane che potranno contare sulla garanzia della continuità della fornitura. Ecco tutti i dettagli sull'ultima comunicazione di ARERA.

Bonus luce e gas requisiti: come ottenere il contributo pubblico per le bollette

Le famiglie in difficoltà economiche o le persone con dei gravi problemi di salute hanno diritto ad un contributo pubblico per le bollette di luce e gas. L'aiuto di Stato consiste in uno sconto da applicare alle fatture delle forniture. Ecco quali sono i requisiti richiesti e come presentare domanda fino a Dicembre 2020