Quale gestore per l'energia elettrica conviene?


Offerte chiare con un raffronto dei risparmi e dei costi possibili. Ecco quali sono i fattori che incidono di più sulla bolletta energetica e come scegliere le offerte più convenienti. 

L’idea di doversi mettere a confrontare condizioni economiche per scoprire quanto costerà la fornitura di energia elettrica e valutare quale sia l’offerta più vantaggiosa manda nel pallone la maggior parte degli utenti. Ecco quindi una guida rapida e senza troppi fronzoli che vi aiuti a comparare le proposte dei fornitori di energia elettrica e a capire qual è il gestore che conviene di più al momento.

Tra l’altro entro il luglio del 2020 in Italia sarà obbligatorio per tutti gli utenti passare dal mercato a Maggiori tutele a quello libero. In questa prospettiva diventa ancora più importante sapere quali siano i fattori che influenzano le tariffe luce e quali possono essere i modi per risparmiare sulla bolletta.

cambio fornitore luce e gas

La guida su come scegliere tra le offerte luce

Ecco un decalogo dei fattori principali da considerare per capire quale gestore per l’energia conviene di più:

  • Quante ore trascorrete in casa e in quali giorni, insomma qual è il vostro stile di consumo e quello dei vostri familiari
  • Quanti elettrodomestici possedete e di che classe energetica
  • Volete una tariffa a prezzo bloccato o variabile
  • Quanti familiari vivono con voi
  • Quanto è grande il vostro appartamento/abitazione
  • Vincoli contrattuali e penali posti dai fornitori
  • Valutare il tipo di contratto da sottoscrivere (dual fuel o gas e luce con fornitori separati)
  • Confrontare i servizi accessori inclusi
  • Per chi vuole diminuire il proprio impatto ambientale: esistono tariffe a energia verde (energia da fonti rinnovabili)
  • Consultate sempre La Carta dei Servizi allegata al contratto
Offerte Luce in evidenza
Offerte Gas in evidenza

Tariffe a prezzo bloccato

In vista di questo cambiamento nel settore della fornitura di energia elettrica prenderemo quindi in esame principalmente le condizioni proposte dagli operatori del libero mercato. La prima grande differenza da considerare è che le proposte degli operatori di questa fetta del mercato sono a prezzo bloccato.

Questo significa che il costo dell’energia elettrica proposto al momento della sottoscrizione del contratto resterà lo stesso a prescindere dalle fluttuazioni del costo della materia prima sui mercati. Nel mercato tutelato invece le tariffe subiscono delle variazioni trimestrali per adeguare i prezzi ai rialzi o ai ribassi subiti da energia e gas.

Il prezzo fisso può quindi alternativamente essere un vantaggio o uno svantaggio per gli utenti in base all'andamento dei prezzi delle risorse. Il costo della materia prima rappresenta la voce più pesante delle bollette luce, in proporzione copre il 40% del prezzo complessivo pagato dagli utenti per la fornitura luce nelle proprie abitazioni.

Proposte monorarie o biorarie, qual è più adatta a voi

Un altro fattore importante per valutare la migliore offerta luce è conoscere bene il proprio stile di consumo. Le tariffe del mercato energetico infatti sono principalmente monorarie o biorarie (più rare le triorarie), la differenza tra le due opzioni sta nelle fasce orarie in cui viene utilizzata la luce o l’energia. Le offerte monorarie prevedono un unico prezzo dell’energia elettrica da applicare a qualsiasi ora del giorno e della notte e senza differenze tra feriali e festivi.

Nel caso si attivi un piano biorario invece il gestore vi offre due prezzi diversi della materia prima suddivisi per fasce orarie. O per le triorarie si sale a tre fasce e a tre costi diversi dell’energia elettrica. Le categorie in cui sono stati suddivisi i giorni e le ore della settimana per catalogare i consumi e i relativi prezzi applicati sono:

  • F1 lun-ven dalle 8 alle 19, esclusi festivi
  • F2 lun-ven dalle 7.00 alle 8.00 e dalle 19.00 alle 23.00, sabato dalle 7.00 alle 23.00 ed escluse le festività nazionali
  • F3 ore serali e nel weekend

I benefit extra convengono?

Veniamo ai servizi extra e alle promozioni legate all’attivazioni di tariffe dual fuel, sarebbero quelle che forniscono luce e gas. Ci sono diversi benefit che le maggiori società di fornitura di luce e gas abbinano ai piani domestici, anche perché il 42% delle persone che ha sottoscritto un contratto lo ha fatto per ottenere i premi e gli abbuoni collegati alla tariffa. I più comuni sono:

  • Buoni per servizi di e-commerce
  • Programmi a premi
  • Promozioni con sconti in bolletta per la doppia attivazioni
  • Programmi porta un amico con voucher o sconti in bolletta

Come calcoliamo i costi e il risparmio delle offerte luce

Una volta che questi punti sono chiari, ecco quali sono le migliori promozioni del momento. Per stilare questa breve classifica e mostrarvi quanto potreste risparmiare abbiamo utilizzato il comparatore di SosTariffe.it. Si tratta di uno strumento che analizza le proposte del mercato in base ad una serie di parametri, personalizzabili, e restituisce in degli schemi molto immediati le condizioni delle offerte.

Nel caso specifico abbiamo mantenuto le impostazioni di default del comparatore. Quindi abbiamo chiesto un raffronto tra le migliori offerte luce per due persone che consumino ogni anno 2500 kWh con una potenza impegnata di 3 kWh. L’energia del nostro esempio è usata per uso domestico principalmente nei weekend durante le ore serali (60%) e solo per il restante 40% in F1.

Le migliori tariffe luce

A queste condizioni la nostra coppia tipo con le tariffe del mercato a Maggiori tutele spenderebbe quasi 540 € in un anno. Ecco quali sarebbero invece i costi e i risparmi con i principali fornitori del mercato libero.

1. Wekiwi Energia Prezzo fisso 12 mesi

Il prezzo dell’energia proposto da Wekiwi con questa tariffa monoraria è di 0.03799 €/kWh ed è bloccato per 12 mesi. Questo porta la bolletta mensile della nostra coppia ideale a 38.76€ e il conto annuale per la fornitura luce a 465.10 €. Il risparmio rispetto alle attuali tariffe del servizio tutelato è quindi stimato in quasi 75€ in un anno.

Wekiwi è un operatore online, le sue tariffe si possono attivare via web e basa le bollette su un sistema di Carica mensile. In pratica i clienti stimano i propri consumi e ricaricano il conto Wekiwi secondo questa loro ipotesi secondo delle taglie pre impostate. Se riescono a rispettare la stima e quindi il consumo vengono premiati dall’operatore, altrimenti devono poi versare la differenza di importo.

Tra i servizi accessori proposti da Wekiwi ci sono:

  • sconti online se si usa l’area personale del sito
  • sconto 10% per acquisti e-shop
  • energia verde

2. E.ON Luce e Gas

La proposta di E. ON è una tariffa dual fuel, cioè il pacchetto energia può essere richiesto solo se si attiva anche quello gas. Si tratta anche in questo caso di un piano monorario a prezzo bloccato per 1 anno. Il costo dell’energia è di 0.03915 €/kWh che quindi porterà la spesa della coppia dell’esempio a 39€ al mese e a 470€ circa il conto annuale.

Il risparmio che potrebbero ottenere i nostri due conviventi attivando questa offerta invece di mantenere la tariffa del mercato tutelato è di quasi 70 € in 12 mesi. Oltre a questa riduzione dei costi è anche previsto uno sconto del 10% per la doppia attivazione (luce e gas) e un ulteriore abbuono per chi scelga la bolletta smart.

3. Eni Gas e Luce Sceltasicura

Il risparmio permesso da questa offerta di Eni Gas e Luce è di 69.33€ in un anno. La bolletta mensile sarà di circa 39.20€, il prezzo dell’energia elettrica abbinato a questo piano da Eni infatti sarà di 0.05135 €/kWh. Il prezzo dell’energia con questa tariffa sarà scontato del 20% rispetto alle tariffe dell’ARERA fino a Giugno 2020 e poi resterà bloccato fino al 31 Dicembre 2020.

Tra i servizi accessori proposti in abbinamento al piano Sceltasicura Eni offre delle promozioni per gli abbonati Sky o due mesi di pay tv gratis per chi non abbia già un pacchetto Sky attivo. In quanto ai metodi di pagamento possibili, gli utenti potranno domiciliare il servizio o pagare tramite il classico bollettino postale.

4. Illumia Luce Web

Il prezzo dell’energia fissato da Illumia è di 0.03700 €/kWh, ma non sono previsti degli sconti e quindi il conto mensile della bolletta risulta più elevato di quello delle precedenti promozioni. Con Luce Web la nostra coppia pagherebbe ogni mese 39.77€ per la fornitura di energia elettrica, quindi in un anno la spesa complessiva sarebbe di 477€ (con un risparmio rispetto al mercato a Maggiori tutele di 62.50€ circa).

Anche questa proposta è una di quelle ad energia verde, quindi per la quale il gestore certifica che l’energia consumata provenga solo da fonti rinnovabili. È una tariffa monoraria e a prezzo fisso per 12 mesi, trascorsi i quali l’operatore potrà rivedere il costo della materia prima.

5. Sorgenia Next Energy Luce

Con Sorgenia gli utenti potranno attivare il piano solo addebitando il costo delle bollette su conto corrente o su carta di credito. La bolletta mensile dei due coabitanti del nostro esempio sarebbe di 40.38€, il prezzo dell’energia fissato (bloccato per 12 mesi) è di 0.05466 €/kWh.

La stima della spesa annuale per i clienti che attivino questa offerta (sempre stando alle condizioni descritte prima) sarebbe di quasi 485€ in 12 mesi. Nonostante l’aumento di spesa rispetto agli altri gestori, questo piano del gestore energetico è comunque più conveniente delle attuali tariffe dell’ARERA. Il risparmio calcolato dal comparatore infatti con Next Energy Luce sarebbe di oltre 55€.

Il gestore come incentivi per i clienti propone:

  • bonus Amazon 30€ per chi attivi luce e gas
  • buono Amazon da 50 € per chi attivi tramite SosTariffe.it un piano luce e gas
  • 1800 punti Italo + per chi è iscritto al programma fedeltà Italo
  • Voucher Uber Eats

6. Engie Energia 3.0 Monoraria

In questo caso l’offerta di Engie blocca il prezzo della materia prima per 24 mesi, quindi per 2 anni il costo dell’energia elettrica sarà di 0.04990 €/kWh. Il risparmio con questa tariffa resta superiore ai 50 € in 1 anno e la bolletta mensile si aggira intorno ai 40 €.

Come benefit per gli utenti Engie offre una serie di premi per chi porta un amico, il valore complessivo dei buoni che si possono ricevere ha un tetto massimo di 300€. Il regolamento per ricevere i voucher e sulle condizioni del programma si trovano sul sito dell’operatore.

7. Edison Prezzo Fisso 12 Monoraria

Il risparmio annuale scende sotto i 50 € con questa tariffa di Edison. In particolare, stando ai calcoli del comparatore con Prezzo Fisso 12 la coppia tipo in un anno spenderebbe 493€, la differenza quindi rispetto al costo sostenuto da un cliente del mercato tutelato sarebbe di 46.55€.

Il prezzo dell’energia posto da questo gestore è più elevato di quelli visti sin qui: 0.07900 €/kWh. L’unico incentivo per chi sottoscriva un nuovo contratto Edison è uno sconto in bolletta di 100€.

8. AGSM Luce Web

Sempre più risicata la differenza di costi tra questi ultimi piani tariffari e le proposte ARERA. Per l’offerta monoraria di AGSM il risparmio annuale scende a circa 14€, con una bolletta mensile stimata di 43.83€. Il costo della materia prima con questo operatore sarà di 0.06020 €/kWh per 1 anno.

Anche in questo caso ci sono pochi incentivi extra, ma dal 13esimo mese di sottoscrizione si avrà diritto ad un premio fedeltà. Si potrà attivare questo piano solo optando per i pagamenti in RID.

9. HERAcomm Prezzo Netto Special Web

Una bolletta mensile di 44.39 € per la nostra coppia se dovesse scegliere questa tariffa HERAcomm. Il prezzo dell’energia proposto da questo operatore è di 0.05101 €/kWh. Il risparmio annuale attivando questa tariffa arriverebbe a solo 7 € in un anno.

Tra gli sconti proposti per attirare nuovi clienti HERAcomm propone dei buoni da 30 €, che raddoppiano a 60€ per gli utenti dual fuel, come benvenuto.

10. Enel E-Light

Infine, la tariffa base E-Light di Enel che fissa il prezzo dell’energia 0.06200€/kWh. Il costo mensile della fornitura per la famiglia esempio salirebbe a 44.42€ e la spesa annuale sarebbe solo di 6.80€ inferiore a quella del mercato tutelato.

Anche Enel come gli altri operatori cerca di incentivare i clienti a sottoscrivere uno dei suoi piani con un programma a premi per la fedeltà dimostrata dai propri utenti.

Passa a Sorgenia: risparmi e vantaggi delle offerte di maggio 2019

Sorgenia a maggio propone un gran numero di vantaggi per i nuovi clienti che attivano una nuova fornitura energetica (energia elettrica e gas naturale) garantendo considerevoli vantaggi in bolletta, grazie a prezzi dell'energia fissi e contenuti, ed arricchendo le sue offerte con una serie di bonus davvero molto interessanti. Ecco tutti i vantaggi di chi passa a Sorgenia a maggio 2019.

Fine mercato tutelato per le piccole imprese dal 2021: ecco come funzionerà

A partire dal prossimo 1° gennaio 2021 si registreranno importanti novità per quanto riguarda il settore delle forniture di energia elettrica per le piccole imprese. ARERA, infatti, conferma la fine del servizio di tutela per le piccole imprese sottolineando come lo stop sarà graduale. La procedura coinvolgerà oltre 200 mila imprese italiane che potranno contare sulla garanzia della continuità della fornitura. Ecco tutti i dettagli sull'ultima comunicazione di ARERA.

Bonus luce e gas requisiti: come ottenere il contributo pubblico per le bollette

Le famiglie in difficoltà economiche o le persone con dei gravi problemi di salute hanno diritto ad un contributo pubblico per le bollette di luce e gas. L'aiuto di Stato consiste in uno sconto da applicare alle fatture delle forniture. Ecco quali sono i requisiti richiesti e come presentare domanda fino a Dicembre 2020