Maldive vaccini: quali sono obbligatori e quali consigliati


Le Maldive sono una delle mete preferite dai viaggiatori italiani alla ricerca di una vacanza esotica ed indimenticabile. Prima di partire per le Maldive è opportuno prepararsi con molta attenzione andando a verificare di aver a disposizione tutta la documentazione necessaria per entrare nel Paese, a partire dal Passaporto valido e dal visto d’ingresso.

vaccini maldive

Un altro importante aspetto da tenere in considerazione è quello dei vaccini, verificando quali sono le vaccinazioni obbligatorie e quali quelle consigliate. È molto importante, inoltre, individuare la migliore assicurazione viaggio per tutelarsi contro qualsiasi rischio e godersi il soggiorno alle Maldive con la certezza di poter contare sulle spalle coperte da una valida e completa polizza.

Ecco tutto quello che c’è da sapere prima di partire per le Maldive, dai vaccini ai documenti richiesti per poter entrare nell’arcipelago.

Visti

Per poter aver accesso alle Maldive è necessario aver a disposizione un visto. Il permesso di entrata viene concesso gratuitamente ai viaggiatori che arrivano all’aeroporto, senza bisogno di dover procedere con una richiesta in anticipo. Con il visto gratuito si ha diritto d’accesso alle Maldive per un massimo di 30 giorni.

È possibile richiedere una proroga del soggiorno, rivolgendosi direttamente al Dipartimento di Immigrazione locale. La proroga che può essere concessa è di 90 giorni. A differenza del visto di ingresso di 30 giorni, la proroga non è gratuita ma è necessario affrontare una spesa una tantum per l’ottenimento del visto.

Il visto di ingresso per le Maldive può essere ottenuto:

  • presentando un documento di viaggio internazionale del proprio Paese (il Passaporto) con validità residua di almeno 6 mesi dopo la data di partenza dalle Maldive; i bambini con età inferiore ai 6 anni vanno registrati sul passaporto dei genitori accompagnatori; da notare che per l’accesso nelle Maldive è richiesto il “passaporto elettronico” ovvero il libretto dotato di microprocessore

  • avendo a disposizione un biglietto di ritorno valido per una destinazione in cui il viaggiatore ha il permesso d’accesso

  • confermando di avere una prenotazione alberghiera per il tempo di soggiorno o disponibilità economica sufficiente (30 dollari al giorno) per il soggiorno

Non è possibile lavorare o avviare un’attività commerciale alle Maldive senza i relativi permessi previsti dalle normative locali. Il visto d’ingresso concesso ai viaggiatori ha esclusivamente finalità turistiche. Chi è interessato ad avviare un’attività commerciale o ad investire nelle Maldive potrà contattare l’Ambasciata competente con sede a Colombo, in Sri Lanka.

Vaccinazioni: che cosa sapere

Per poter entrare nel territorio delle Maldive non è necessario effettuare vaccinazioni preventive. Dal punto di vista sanitario, infatti, le Maldive non presentano particolari criticità e viaggiatori e turisti hanno la possibilità di entrare nel Paese senza dover effettuare alcuna vaccinazione specifica.

La normativa locale impone agli stranieri in ingresso nel Paese di dover presentare un apposito certificato di vaccinazione solo per:

  • i viaggiatori che abbiano compiuto un anno di età provenienti da zone a rischio di trasmissione febbre gialla

  • i viaggiatori che abbiano transitato per più di 12 ore in aeroporti delle zone a rischio per la febbre gialla

In linea di massima, quindi, i turisti italiani che si recano nelle Maldive non dovranno effettuare vaccinazioni specifiche e non dovranno munirsi di alcun certificato. Per entrare nel Paese, arrivando dall’Italia, è sufficiente avere a disposizione il proprio Passaporto.

Vaccinazioni consigliate

Pur non essendoci delle vaccinazioni obbligatorie da effettuare prima di recarsi alle Maldive, è opportuno (dopo un consulto medico) prendere una serie di precauzioni prima di mettersi in viaggio.

  • È necessario verificare che sia stato effettuato il richiamo delle vaccinazioni contro tetano, poliomielite e difterite

  • È consigliabile effettuare le vaccinazioni contro l’epatite A e la febbre tifoide prima della partenza

Situazione sanitaria

Come conferma il portale Viaggiare Sicuri della Farnesina, un vero e proprio punto di riferimento per gli italiani all’estero, nelle zone turistiche delle Maldive non sono presenti malattie endemiche ed il livello di igiene delle principali strutture alberghiere rispecchia gli standard a cui siamo abituati in Europa.

Viene, inoltre, sottolineato di prestare attenzione alle strutture sanitarie delle Maldive. In caso di emergenze, infatti, gli ospedali e le altre strutture di soccorso non raggiungono il livello qualitativo delle strutture europee e potrebbero risultare inadeguate a gestire le situazioni più complesse e concitate.

In particolare, le strutture ospedaliere governative (sicuramente più economiche) sono di solito molto affollate e presentano tempi d’attesa molto lunghi. I turisti che si recano alle Maldive, di solito, si affidano a strutture private in grado di offrire un’assistenza più rapida e completa.

Per quanto riguarda la situazione sanitaria e il livello d’assistenza previsto alle Maldive, la Farnesina avvisa i viaggiatori italiani che:

  • in caso di incidenti e patologie gravi, sarà possibile ottenere un’assistenza migliore nella vicina Colombo, in Sri Lanka, oppure in India o a Singapore (distanti sino ad un massimo di 4 ore di volo dalla capitale Malè)

  • prima di mettersi in viaggio, in turisti in condizioni di salute precarie (che potrebbero aver bisogno di assistenza medica durante il soggiorno) devono considerare che in molti villaggi delle Maldive non è presente un supporto medico fisso e che i trasporti tra le varie località del Paese avvengono tramite idrovolanti solo nelle ore diurne e solo se c’è buona visibilità; i trasporti notturni sono più lenti in quanto avvengono esclusivamente via mare e solo se le condizioni atmosferiche lo permettono

  • è sconsigliato il soggiorno per i viaggiatori affetti da patologie che possono comportare ospedalizzazioni improvvise e per le donne in stato di gravidanza

Consigli di viaggio

Prima di mettersi in viaggio per una vacanza alle Maldive è opportuno prendere alcune precauzioni. Pur non essendoci un obbligo di vaccinazione, infatti, i viaggiatori dovranno fare i conti con un sistema d’assistenza di livello non eccellente e caratterizzato da tempistiche di intervento che potrebbero non essere celeri.

Per questo motivo si consiglia di:

  • mettere in valigia una buona scorta di medicinali di prima necessità in base anche a quelle che sono le proprie esigenze; farmaci per combattere stati febbrili, mal di testa e problemi intestinali non dovrebbero mai mancare dalla scorta del viaggiatore che si reca alle Maldive

  • è consigliabile avere a disposizione farmaci specifici per contrastare possibili otiti dovute ai batteri presenti nel plancton dell’acqua di mare, un contrattempo molto frequente per i viaggiatori che si recano alle Maldive

  • è consigliabile evitare il contatto diretto con coralli e pesci per via delle escoriazioni che possono risultare molto fastidiose

  • bere molta acqua, facendo attenzione a bere esclusivamente acqua in bottiglie sigillate e senza mai aggiungere ghiaccio; il consumo giornaliero di acqua per chi si reca alle Maldive è di 3-4 litri

  • fare scorta di crema solare ad elevata protezione e di prodotti specifici per proteggersi contro zanzare e insetti

Assicurazione viaggio alle Maldive 

Considerando le particolari caratteristiche geografiche delle Maldive e la presenza di strutture sanitarie che non sono in grado di fornire un livello elevato d’assistenza, prima di partire è fortemente consigliato attivare un’assicurazione viaggio in grado di coprire qualsiasi rischio.

Come consigliato ai viaggiatori anche dalla Farnesina, è importante che l’assicurazione che si va a stipulare prima di partire per le Maldive presenti alcune caratteristiche ben definite:

  • copertura completa delle spese sanitare, preferibilmente con il pagamento diretto delle spese sostenute dall’assicurato da parte della compagnia

  • copertura dei costi di trasferimento aereo del malato presso una struttura sanitaria in grado di fornire l’adeguato livello d’assistenza; come sottolineato in precedenza, per ottenere assistenza sanitaria di livello paragonabile a quella europea sarà necessario effettuare un trasferimento di alcune ore in aereo sino a Colombo oppure sino all’India o a Singapore

  • copertura delle spese di rimpatrio; in caso di incidenti o malori potrebbe essere necessario rientrare in Italia nel minor tempo possibile con spese che potrebbero essere anche molto elevate; per questo motivo è importante accertarsi che la polizza attivata copra i costi derivanti da questo tipo di eventualità

Sottolineiamo, inoltre, che, tra i consigli forniti dalla Farnesina ai viaggiatori italiani che si recano alle Maldive, viene ribadita l’importanza di accertarsi che la polizza viaggio attivata garantisca una copertura delle spese di trasporto, in caso vi sia un‘emergenza sanitaria, e che tale trasporto venga eseguito nel minor tempo possibile (ad esempio, utilizzando il primo volo disponibile).

Un’assicurazione viaggio completa, soprattutto per quanto riguarda la copertura delle spese mediche e di trasporto (possibilmente anche con il rimpatrio) è, quindi, un elemento fondamentale per i viaggiatori che si recano alle Maldive, una meta che ogni anno attira tantissimi italiani in cerca di una vacanza esotica in uno degli arcipelaghi più affascinanti del pianeta.

La particolare struttura geografica delle Maldive, con centinaia di isole, e la difficoltà di poter ottenere un’immediata assistenza sanitaria di alto livello sono elementi da tenere in forte considerazione e che rendono fortemente consigliato valutare con molta attenzione la polizza assicurativa da attivare, analizzandone nel dettaglio le caratteristiche.

Criminalità e sicurezza

Le Maldive sono considerate una meta relativamente sicura per poter soggiornare. I viaggiatori italiani, soprattutto restando all’interno delle strutture turistiche, non incorreranno in reali pericoli durante il loro soggiorno alle Maldive. Seguendo le normali norme di comportamento in materia di sicurezza, i viaggiatori potranno godersi la propria vacanza senza intoppi.

C’è comunque da considerare il fenomeno della microcriminalità e la possibilità di subire furti (soprattutto di piccoli oggetti o di denaro). Una buona assicurazione viaggio, con una completa copertura relativa ai rischi legati al soggiorno all’estero, metterà al riparo da possibili danni economici legati a fenomeni di microcriminalità.

In linea di massima, i villaggi turistici rappresentano un mondo a parte per le Maldive e garantiscono un elevatissimo standard di sicurezza per i viaggiatori. In questi casi, infatti, il contatto con le popolazioni locali è limitato ai soli addetti che lavorano nella struttura in cui si risiede. Anche i fenomeni di microcriminalità saranno, quindi, facilmente arginati.

La religione è musulmana sunnita. Durante il periodo di Ramadam è sconsigliato mangiare e fumare al di fuori delle strutture turistiche durante il giorno. È vietato il nudismo sulle spiagge. In caso di visite ai villaggi ed alle città dell’arcipelago, sarà sufficiente rispettare le usanze locali e le varie celebrazioni religiose per non incorrere in alcun problema. I conflitti religiosi sono del tutto assenti nelle Maldive.

Informazioni utili

Le Maldive sono una meta di viaggio sicura per i viaggiatori italiani. Non ci sono vaccinazioni obbligatorie e non ci sono rischi concreti per la salute. Il sistema sanitario, pur non essendo di livello paragonabile alle strutture europee, è in grado di fornire l’assistenza necessaria (almeno per i casi meno gravi). Come sottolineato in precedenza, un’assicurazione viaggio completa rappresenta un elemento irrinunciabile per godersi la vacanza senza rischi di alcun tipo.

Prima di mettersi in viaggio è opportuno dare un’occhiata a queste informazioni utili.

  • La capitale delle Maldive è Malè; per entrare nel Paese il punto di riferimento è l’Aeroporto Internazionale di Malè situato sull’isola di Hulhulé; per raggiungere le varie destinazioni turistiche non è necessario passare per la capitale; a seconda della meta del proprio viaggio saranno disponibili transfer appositi

  • La lingua ufficiale è il dhivehi ma l’inglese è molto diffuso ed i viaggiatori non avranno difficoltà a interagire

  • Il fuso orario delle Maldive prevede che l’orario sia 4 ore avanti rispetto all’Italia; quando attiva l’ora legale in Italia, il fuso orario diventa di 3 ore avanti

  • La moneta ufficiale è la Rufiyaa delle Maldive (MVR); 1 Euro equivale a circa 17 MVR

  • Nelle Maldive non è presente l’Ambasciata italiana; per qualsiasi problema e necessità è possibile rivolgersi all’ambasciata competente per le Maldive, ovvero l’Ambasciata d'Italia a Colombo - Sri Lanka (55, Jawatta Road – Colombo 5; Tel. 0094.11.2588388; 0094.11. 2508418)

  • È presente un’Agenzia consolare onoraria a Malè (Consolato Onorario d'Italia a Male': H. Maaram Building, Male' PO Box 2091- Republic of Maldives Tel/Fax: 00960 3342071)

  • Il clima è di tipo tropicale - monsonico, con temperature medie comprese tra i 27 ed i 35 gradi centigradi; il Paese è interessato da due monsoni che possono causare periodi di piogge frequenti; le isole del nord dell’arcipelago sono colpite dal monsone da Sud Ovest (tra maggio ed ottobre) mentre la parte centrale dell’arcipelago è colpita dal monsone da Nord Est (tra novembre e aprile) di intensità inferiore

Assicurazione eventi atmosferici: le migliori offerte di Agosto 2020 per l'auto

Per proteggere la propria auto dai danni causati da eventi atmosferici di carattere eccezionale, che possono provocare danni economici considerevoli (sino alla completa distruzione del mezzo assicurato), è necessario attivare un'apposita garanzia accessoria, denominata assicurazione eventi atmosferici o naturali, che va abbinata alla copertura RC Auto, l'unica obbligatoria per poter circolare e sostare su strade pubbliche. Ecco quali sono le migliori offerte di agosto 2020 per l'assicurazione eventi atmosferici per la propria auto.

Strutture che accettano il bonus vacanze ad agosto 2020

Una guida completa al nuovo bonus vacanze istituito con l'ultimo Decreto dal Governo Conte. Ecco come funzionerà la domanda per avere il voucher da 500 euro per prenotare le ferie negli alberghi e nelle strutture turistiche italiane e come scaricare l'app IO.Italia

Europ Assistance Viaggi Nostop Vacanza: come viaggiare in tutta serenità

Dopo il lockdown, la stagione estiva è iniziativa e sono tanti gli italiani che si preparano ad andare in vacanza. Mettersi in viaggio in questo periodo necessita, però, della massima attenzione e, soprattutto, della presenza di una polizza viaggio che sia completa ed in grado di garantire tutto il supporto di cui si può aver bisogno, in particolare per quanto riguarda l'assistenza medica. Per viaggiare in tutta serenità arriva la nuova proposta Viaggi Nostop Vacanza di Europ Assistance. Ecco tutto quello che c'è da sapere su quest'interessante soluzione assicurativa per i viaggiatori.
Scopri il prezzo della tua polizza
  • 1 Inserisci i tuoi dati una sola volta
  • 2 Confronta più preventivi contemporaneamente
  • 3 Acquista online e risparmia fino a 500€
Hai già calcolato un preventivo con SosTariffe.it?
Recupera preventivi »