Assicurazione viaggio per malattie pregresse: come funziona e cosa copre


Ecco come funzionano le polizze viaggio per chi soffre di problemi di salute e quali sono le principali coperture garantite. Non è possibile sottoscrivere queste particolare assicurazioni viaggio online, dovrete recarvi presso il vostro assicuratore con un certificato medico

prognosi assicurazione

Avete in programma un viaggio ma vi sono stati diagnosticati dei problemi cardiaci che possano richiedere un intervento medico d’emergenza? In questo caso rientrate tra gli utenti che necessitano di sottoscrivere un’assicurazione viaggio per malattie pregresse.

Per scoprire quali sono le migliori polizze viaggio che includono la copertura dei costi medici per malattie pregresse usate il comparatore di SosTariffe.it. Lo strumento confronterà per voi le assicurazioni viaggio e vi mostrerà quelle che rispondono alle vostre esigenze.

Perché è importante avere l'assicurazione viaggio

Nei contratti delle polizze comuni la clausola sulla copertura delle spese sanitarie specifica che le emergenze mediche in viaggio legate a patologie croniche non sono garantite. Il rischio che queste persone abbiano necessità di un ricovero o di supporto medico è infatti più elevato della media, perciò se rientrate in questa categoria dovrete sottoscrivere una polizza viaggio per malattie pregresso.

I viaggiatori in realtà non sono obbligati in ogni caso a sottoscrivere una polizza viaggio, le imposizioni in questo settore vengono poste da ciascun paese. Ad esempio, tra i requisiti per poter ottenere il visto per Cuba o per Mosca è richiesta la sottoscrizione dell’assicurazione viaggio, per gli Usa invece non è un elemento necessario ad ottenere il visto.

Le principali assicurazioni viaggio dietro il pagamento di poche decine o centinaia di euro consentono agli utenti di assicurarsi per:

  • spese mediche e chirurgiche
  • furto o smarrimento bagaglio
  • infortuni
  • bagaglio
  • interruzione o prolungamento viaggio
  • assistenza 24 H
  • anticipo contanti
  • annullamento viaggio

Tutte le polizze includono la copertura delle spese sanitarie generiche e si tratta spesso del motivo per cui i viaggiatori si convincono a sottoscrivere le assicurazioni.

Le condizioni sanitarie all'estero: costi elevati e pagamento anticipato

Non tutti i paesi infatti hanno un sistema sanitario pubblico, accessibile ed efficiente. L’esempio classico per rendere chiara l’importanza dell’assicurazione sanitaria viaggio è quello degli Stati Uniti, ma il discorso potrebbe valere anche per Emirati Arabi, UK, Giappone o India.

Per motivi diversi essere ricoverati, operati o aver bisogno di un medico in ciascuno di questi paesi potrebbe costarvi migliaia di euro anche per interventi banali come l’ingessatura di un braccio. Le polizze viaggio più convenienti prevedono il pagamento diretto per le spese mediche e hanno massimali anche fino a 5 milioni di euro.

Quello che però non è compreso nelle polizze viaggio standard sono le coperture per le persone con malattie già diagnosticate. Un’altra limitazione è legata all’età dell’assicurato, le assicurazioni comuni coprono gli under 65enni. Ci sono delle eccezioni, come le polizze Columbus Direct, che estendono le coperture anche agli under 75enni, ma per persone con più di 75 anni si dovrà scegliere un’assicurazione senior.

Polizze viaggio per malattie pregresse, quali sono

Per quel che riguarda le malattie preesistenti nei contratti e nei Set informativi sulle condizioni delle polizze viaggio sono riportati dei paragrafi appositi in cui è specificato:

“la polizza non copre eventi legati direttamente o indirettamente a malattie e patologie preesistenti o croniche. Tale condizione, però, non compromette la copertura qualora si verificasse un evento non correlato alla condizione medica preesistente”. 

Un’altra formula utilizzata è: “La Società corrisponde l’indennizzo per le conseguenze dirette ed esclusive dell’infortunio che siano indipendenti da condizioni fisiche o patologiche preesistenti o sopravvenute”.

Oppure si trova un più generico accenno all’esclusione di alcuni casi specifici in cui la polizza viaggio non coprirà le spese. Ad esempio, per l’assicurazione Amerigo di Bene Assicurazione (Gruppo IMA Assistance) nell’elenco delle eccezioni sono presenti:

  • malattie ed infortuni derivanti da abuso di alcolici e psicofarmaci
  • malattie psichiatriche, neuro-psichiatriche
  • stati d‘ansia, stress o depressione
  • malattie preesistenti
  • malattie correlate alla gravidanza dopo i 6 mesi di gestazione, viene escluso anche il parto

In genere nessuna compagnia accetterà clienti che decidano di affrontare dei viaggi espressamente sconsigliati dal proprio medico o delle partenze programmate proprio per sostenere degli interventi chirurgici.

Le migliori assicurazioni per malattie preesistenti

Allianz ha una soluzione compatibile con patologie croniche e malattie pregresse. Globy Rosso è infatti una polizza che copre anche questa evenienza. Tra le condizioni sulle spese mediche poste con questa garanzia ci sono:

  • nessuna franchigia sul rimborso delle spese mediche
  • massimale spese mediche fino a 200 mila euro in EU e nel resto del mondo, negli USA e in Canada massimale illimitato fino a 100 giorni di degenza
  • età massima 80 anni
  • copertura delle malattie preesistenti
  • rimborso di ogni spesa sostenuta durante la degenza ospedaliera
  • rimpatrio sanitario

La durata massima di questa soluzione è di 35 giorni e non è consentito il prolungamento della copertura. Sono comunque previsti dei casi particolari in cui i malati cronici o con patologie diagnosticate non possono essere assicurati e sono:

  • malattie contratte durante il viaggio
  • HIV e AIDS, e ogni tipo di malattia sessualmente trasmissibile
  • Malattie psichiche

Attenzione alle clausole e alle condizioni per i rimborsi

Quella di Allianz e solo una delle possibili polizze viaggio per malattie preesistenti. Un’altra compagnia che ha studiato una soluzione speciale per i viaggiatori con patologie croniche o problemi medici pregressi è AXA con le polizze Tripy Health Care. Anche questa garanzia si limita ad una copertura massima di 35 giorni.

È sempre meglio leggere comunque il Set informativo e le condizioni dell’assicurazione, in questo caso ad esempio nella sezione dedicata alle Spese mediche in viaggio la compagnia scrive: “È data facoltà al cliente di personalizzare questa sezione in fase di assunzione del contratto”.

Poi nel box sulle limitazioni delle coperture è specificato che le spese mediche per malattie pregresse sono rimborsate fino a 100 mila euro per persone che abbiano al massimo 70 anni.

Come sottoscrivere le polizze speciali e quali documenti servono

In ogni caso le compagnie assicuratrici non consentono di sottoscrivere queste polizze particolari online, vi dovrete recare in filiale e parlare con un consulente. Per evitare viaggi a vuoto e perdite di tempo vi consigliamo di andare prima dal vostro medico e di farvi rilasciare un certificato medico che chiarisca quali sono le patologie croniche che presentate.

Presentatevi quindi con questo documento dell’assicuratore e chiedete consiglio sulla necessità o meno di sottoscrivere una polizza ad hoc. In alcune situazioni anche avere la pressione alta potrebbe essere considerato un motivo sufficiente a rifiutarvi un rimborso.

Le polizze per malattie pregresse non vi tutelano solo consentendovi una copertura economica, ma anche fornendo, in caso di necessità, la vostra documentazione medica ai sanitari dei paesi in cui vi trovate. Nell’assicurazione infatti dovrete inserire i medicinali salvavita che dovete prendere o le medicine necessarie per la vostra patologia.

Poniamo il caso che subiate il furto del bagaglio o di un borsello in cui conservate le medicine salvavita, le migliori polizze per malattie pregresse copriranno le spese per riacquistarli. Scegliendo le formule giuste sarete garantiti anche se dovrete annullare il viaggio all’ultimo minuto a seguito di una complicazione delle vostre condizioni di salute per problemi legati alle patologie dichiarate.

Bollo auto e Canone RAI addio: verso l'abolizione nel 2021

Le tasse sul possesso dell'auto e il canone per sostenere la tv pubblica sono due delle imposte più odiate dagli italiani, e sono anche tra quelle maggiormente evase. Da giorni circolano notizie della possibile abolizione di entrambe le gabelle nel 2021, ecco cosa c'è di vero e cosa cambierà da prossimo anno

Bollo Auto 2020 e Coronavirus: cosa sapere

Sono diverse le Regioni che hanno scelto di posticipare la scadenza del pagamento del bollo auto a causa dell’emergenza coronavirus in corso. In queste righe illustreremo quali sono le varie proroghe previste e fino a quando saranno in vigore. 

Mascherina in auto: tutte le regole in ogni zona a novembre 2020

La seconda ondata di coronavirus ha portato al ritorno di alcune regole molto importanti, che devono essere rispettate al fine di favorire la riduzione dei contagi: ne fanno parte anche le misure relative all’utilizzo della mascherina in auto. Vediamo di seguito come funziona e se ci sono differenze tre le zone gialla, arancione e rossa. 
Scopri il prezzo della tua polizza
  • 1 Inserisci i tuoi dati una sola volta
  • 2 Confronta più preventivi contemporaneamente
  • 3 Acquista online e risparmia fino a 500€
Hai già calcolato un preventivo con SosTariffe.it?
Recupera preventivi »