Assicurazione annullamento viaggio dopo prenotazione: come funziona e cosa copre


L’assicurazione annullamento viaggio conviene? A volte cerchiamo di risparmiare il più possibile sulle nostre spese di viaggio, pensando che non ci saranno inconvenienti fino alla data della partenza. Eppure, una polizza annullamento viaggio rappresenta un costo molto contenuto se paragonato con le somme che rischiamo di perdere nel caso di questa sfortunata occorrenza.

rc viaggio cancellato

In questo articolo, approfondiamo quali sono le ragioni per cui stipulare un’assicurazione annullamento viaggio conviene, come funziona e cosa copre. Inoltre, abbiamo selezionato per voi le quattro migliori soluzioni assicurazione viaggi attualmente disponibili sul mercato di Europ Assistance, Allianz, AXA Assistance e Columbus Direct.

Perché fare assicurazione annullamento viaggio

L’assicurazione annullamento viaggio può a prima vista sembrare un onere aggiuntivo ai costi da sostenere tra trasporti, alloggio ed, eventualmente, documenti di viaggio. Eppure, questa polizza è davvero un buon modo per tutelarsi in caso di imprevisti. Malattia e infortuni possono coinvolgere non solo l’intestatario del viaggio, ma anche qualcuno della famiglia e amici che necessitano della vostra assistenza, impedendovi di partire in tranquillità.

Per questo motivo, scegliere di stipulare una polizza annullamento viaggio a fronte della partenza rappresenta sicuramente un costo molto inferiore a quello che sarebbe da sostenere in caso di cancellazione. Purtroppo, quello che spesso accade nel caso di cancellazione del viaggio è la perdita fino al 100% della somma pagata.

Assicurazione annullamento viaggio: quali tipologie

L’assicurazione annullamento viaggio copre la penale prevista in caso di cancellazione dello stesso. Come abbiamo già introdotto nella sezione precedente, il costo contenuto di questo tipo di polizza rappresenta un investimento decisamente conveniente rispetto al rischio che si incorre nel dover cancellare la partenza senza alcun tipo di copertura, incorrendo in una perdita variabile tra il 25% e il 100% della somma già versata.

In linea di massima, le tipologie di questo tipo di assicurazione dipendono dall’integrazione con altri pacchetti viaggio. Ad esempio, è possibile acquistare una polizza annullamento viaggio oppure un’assicurazione viaggio che includa anche questo tipo di servizio. Ecco quali sono le categorie più frequenti di assicurazione viaggio che includono anche la polizza di nostro interesse:

  • assicurazione viaggio singolo, stipulata esclusivamente per coprire il viaggio che intendete effettuare;

  • assicurazione multiviaggio, generalmente con durata pari a 12 mesi e copertura di tutti i viaggi effettuati nel corso del periodo considerato.

Una buona assicurazione viaggio include:

  • malattie e/o incidenti che accadono durante il viaggio e che richiedono assistenza medica, incluso il pagamento delle spese mediche che non sono coperte dal sistema sanitario nazionale;

  • cancellazione e/o interruzione del viaggio;

  • smarrimento o furto del bagaglio.

Cosa copre assicurazione annullamento viaggio

L’assicurazione annullamento viaggio copre la percentuale di costi di viaggio per cui non è previsto nessun rimborso in caso di cancellazione. Infatti, accade molto spesso che quando si effettua una prenotazione, compagnie aeree, hotel, autonoleggi e simili non offrano alcun tipo di rimborso.

Come funziona assicurazione annullamento viaggio

Prima di tutto, è importante sapere che ci sono dei termini temporali ben precisi per stipulare un’assicurazione annullamento viaggio. In linea di massima, le regole da rispettare sono:

  • se tra la data di prenotazione e quella di partenza ci sono più di 14 giorni di distanza, acquisto entro 48 ore dalla data di prenotazione del primo servizio per il turismo (come il viaggio aereo);

  • in caso di acquisto last minute, acquisto contemporaneo alla stessa prenotazione.

Da queste indicazioni, sarà quindi chiaro che, se avete già saldato la vostra prenotazione e siete a meno di 14 giorni dalla data di partenza, sarà difficile per voi ricorrere a questa soluzione. La soluzione migliore e da noi consigliata sarà quindi quella di ricorrere alla stipula di un’assicurazione annullamento viaggio al momento della prenotazione.

Migliori assicurazioni annullamento viaggio

Qui potrete trovare le migliori soluzioni assicurazioni annullamento viaggio. Ricordate che, se siete interessati a stipulare una polizza di questo tipo, è bene pensare di farlo al momento della prenotazione. Per procedere e scegliere il prodotto più adatto alle vostre esigenze, vi consigliamo di ricorrere ad un compratore di tariffe online, come quello gratuito e affidabile di SosTariffe.it.

Ecco le quattro polizze migliori del momento disponibili sul mercato, come proposte dalle principali compagnie di assicurazioni in Italia.

1. Columbus Direct

Annullamento di Columbus Direct vi consente di coprire un costo fino a un massimo di 5.000 Euro. Questo prodotto comprende anche la copertura di costi che desiderate rimborsare in caso di interruzione dello stesso viaggio. Il tetto massimo, anche in questo caso, è pari a 5.000 Euro.

2. AXA Assistance

Schermo Totale di AXA Assistance è una soluzione dedicata ai viaggiatori che desiderano stipulare una copertura assicurativa completa in occasione di un singolo viaggio. Questa soluzione comprende:

  • responsabilità civile fino a 150.000 Euro;

  • assistenza 24 ore e rimpatrio inclusi;

  • spese ospedaliere e chirurgiche fino a 3.000.000 Euro.

Inoltre, è possibile aggiungere l’opzione di una somma fino a 10.000 Euro assicurabili per polizza, oltre che, naturalmente, le garanzie in caso di rinuncia e interruzione del viaggio.

3. Europ Assistance

Viaggi NoStop Annullamento di Europ Assistance prevede la copertura per un singolo viaggio in caso di annullamento, fino a 10.000 Euro a persona e 50.000 Euro a pratica.

4. Allianz

Anche Travel Cancel di Allianz è dedicata alla copertura di un singolo viaggio. È acquistabile fino a 21 giorni prima della partenza. Con Travel Cancel, siete coperti fino a 5.000 Euro per persona oppure 15.000 Euro per transazione in caso di annullamento del viaggio e dei servizi prenotati.

Bonus Vacanze 2020: come richiederlo e spenderlo dal 1 luglio

A partire da oggi, 1° luglio 2020, è possibile richiedere e utilizzare il Bonus Vacanze 2020, l'incentivo che mira a sostenere le vacanze delle famiglie italiane che sceglieranno di alloggiare presso strutture ricettive del nostro Paese. Il Bonus Vacanze 2020 può essere richiesto da oggi, da tutte le famiglie che rientrano nei requisiti previsti dall'iniziativa, e speso entro la fine dell'anno in corso esclusivamente in Italia. Ecco, quindi, come richiedere e spendere il Bonus Vacanze 2020.

Bonus Vacanze 2020: come richiederlo tramite App IO

Il Bonus Vacanze 2020 è uno degli strumenti previsti dal Governo italiano per contribuire al rilancio dell'economia nazionale dopo il lockdown e l'emergenza sanitaria. Si tratta di un'agevolazione prevista dal decreto Rilancio che permetterà ai cittadini di ottenere un bonus da spendere per le proprie vacanze da trascorrere in Italia. Ecco come richiedere il Bonus Vacanze 2020 direttamente tramite l'app IO e chi può ottenere quest'agevolazione.

Intermediari assicurativi fisici e polizze online: impennata durante il lockdown

Durante tutto il periodo di lockdown dovuto alla pandemia, gli strumenti digitali offerti dal web, come ad esempio il comparatore online di SOStariffe.it, hanno dato un contributo notevolissimo agli intermediari assicurativi che hanno potuto mantenere un costante contato con i propri clienti, riuscendo così a minimizzare l'impatto del lockdown stesso. I dati raccolti da SOStariffe.it confermano una crescita della produzione del 310% ed un incremento del numero di partner aderenti alla sua rete che ora può contare anche su Genertel.
Scopri il prezzo della tua polizza
  • 1 Inserisci i tuoi dati una sola volta
  • 2 Confronta più preventivi contemporaneamente
  • 3 Acquista online e risparmia fino a 500€
Hai già calcolato un preventivo con SosTariffe.it?
Recupera preventivi »