Scoperto


Come la franchigia, lo scoperto fa parte di quelle clausole contenute nei contratti assicurativi che pongono oneri economici a carico del cliente.

Molto ricorrente nei contratti Rc auto e moto, lo scoperto (detto anche scoperto di sicurtà) obbliga infatti il cliente a sostenere parte del risarcimento per una quota che varia di compagnia in compagnia assicurativa, indicata nel contratto di assicurazione.

Ottieni informazioni sullo scoperto di molte compagnie »Vai

La caratteristica principale dello scoperto è che il suo ammontare può essere conosciuto solo dopo la quantificazione del danno.

Il calcolo dello scoperto viene infatti effettuato a posteriori, dopo l’incidente, in base a una percentuale applicata al danno causato nel sinistro (la franchigia invece, assoluta o relativa, è sempre rappresentata da un importo fisso).

Lo scopo dello scoperto è quello di stimolare gli assicurati ad avere condotte di guida più responsabili e, sostanzialmente, ad evitare gli incidenti. Quando nel contratto sono presenti sia clausole di scoperto che clausole di franchigia, la quota di risarcimento a carico del cliente è sempre costituita da due valori: uno assoluto (la franchigia) e uno relativo (lo scoperto).

L’assicurazione per calcolare il danno da risarcire spettante all’assicurato applicherà tra i due il valore più favorevole alla compagnia.

Il valore dello scoperto può raggiungere importi molto elevati, e per questo, le compagnie di assicurazione pongono di solito un limite.

Polizza casa: incendio scoppio e furto, le migliori condizioni per l'assicurazione

Nella scelta di una polizza casa è necessario valutare diversi fattori. Questo particolare tipo di assicurazione, infatti, offre numerose coperture e garantisce al contraente la possibilità di scegliere le garanzie di cui ha più bisogno andando, in molti casi, a personalizzare il pacchetto di tutele incluse nella polizza. Ecco, quindi, quali sono le migliori condizioni a cui fare affidamento quando si ha la necessità di sottoscrivere una polizza casa. 

Agenzie e intermediari assicurativi: ecco come la digitalizzazione può salvare i ricavi

Uno dei settori più colpiti dalla crisi economica legata all'emergenza sanitaria in corso è quello degli intermediari assicurativi. Questa categoria, però, è tra quelle che può beneficiare maggiormente dei benefici della digitalizzazione ottenendo maggiori ricavi, diversificando il fatturato e sfruttando la possibilità di emissione a distanza e la riduzione dei costi fissi. SOStariffe.it ha analizzato gli effetti benefici di modelli digitali per la redditività del canale agenziale. 

Assicurazioni per bici elettriche e non: quanto costa e cosa copre

Il Decreto Rilancio, insieme alle altre misure di sostegno al reddito e di supporto per imprese e lavoratori, introdurrà anche il bonus per l'acquisto di biciclette elettriche, monopattini, segway e hoverboard. Ecco cosa dovete sapere sull'rc per le bici elettriche, i dettagli su costi e coperture in questa guida
Scopri il prezzo della tua polizza
  • 1 Inserisci i tuoi dati una sola volta
  • 2 Confronta più preventivi contemporaneamente
  • 3 Acquista online e risparmia fino a 500€
Hai già calcolato un preventivo con SosTariffe.it?
Recupera preventivi »