Perito assicurativo


Il perito assicurativo è una figura professionale istituita e regolamentata con la Legge n° 166 del 1992 e successive modifiche (attuale Codice delle Assicurazioni Private) incaricata di accertare, di valutare i danni e di stabilire l’ammontare dei risarcimenti nelle controversie fra consumatori e assicurazioni o fra compagnie di assicurazioni.

In virtù delle competenze tecniche acquisite Il perito assicurativo può fornire anche la sola attività di consulenza.

Il perito assicurativo viene considerato dalla legge un libero professionista, che per espletare l’incarico, fornito tramite mandato, deve rispondere ai requisiti di totale indipendenza dalle parti in causa, professionalità e trasparenza.

Il perito non può quindi trovarsi alle dipendenze delle assicurazioni né essere un mediatore assicurativo, agente o broker.

Il perito assicurativo inoltre non può gestire officine, carrozzerie in qualità di meccanico riparatore di veicoli e non deve avere alcun interesse all’esito della controversia. In virtù del ruolo cruciale rivestito dai periti assicurativi, la loro imparzialità e competenza deve essere certificata ottenendo la qualifica di perito assicurativo in Italia e, a questo scopo, i periti devono iscriversi presso l’Albo Professionale dei Periti Assicurativi tenuto dall’Ivass, al quale si accede conseguendo una laurea specifica o il diploma di scuola superiore nelle materie tecniche, commerciali o giuridiche.

Per ottenere il titolo di perito in Italia è necessario superare un esame strutturato in una parte scritta e in una parte orale in diritto civile, procedura civile, diritto assicurativo.

Per superare la prova sono richieste soprattutto conoscenze tecniche, meccaniche e fisiche sui veicoli a motore.

Nelle controversie per il risarcimento del danno derivante dalla circolazione di veicoli o natanti, il perito assicurativo procede alla stima del danno e può essere chiamato ad effettuare sopralluoghi, valutazioni, studi e conclusioni per quantificare l’indennizzo.

Auto elettriche 2020: modelli, prezzi e incentivi

Le auto elettriche stanno diventando il nuovo punto di riferimento del mercato delle quattro ruote. Le case costruttrici hanno iniziato ad investire tantissimo nell'elettrico e i modelli a zero emissioni presenti nelle concessarie dei vari brand sono in costante aumento. A rendere ancora più interessante l'acquisto di un'auto elettrica è la possibilità di sfruttare gli incentivi, statali e locali, che garantiscono un considerevole risparmio. Ecco tutto quello che c'è da sapere sulle auto elettriche nel 2020 con i modelli disponibili ed relativi prezzi oltre che gli incentivi a disposizione degli acquirenti. 

Bollo auto 2020, tutte le novità: calcolo, scadenze e agevolazioni

Dal 1° Gennaio 2020 il bollo auto dovrà essere pagato con il sistema PagoPa, ma questa non è l'unica novità introdotta rispetto alla tassa automobilistica. Ecco quali sono i nuovi sconti e le esenzioni decise dal Governo e come richiederli

RC auto familiare, decreto milleproroghe slitta al 16 febbraio 2020

Una delle principali novità degli ultimi mesi del settore assicurativo è, senza dubbio, rappresentata dalla nuova RC auto familiare, la nuova soluzione che permetterà ai nuclei familiari di rinnovare i contratti per i propri mezzi di trasporto (oltre alle auto sono conteggiati anche i mezzi a due ruote) adeguando tutte le classi di merito alla classe più favorevole. La nuova RC auto familiare è inclusa nel decreto Milleproroghe la cui entrata in vigore è ufficialmente slittata al 16 febbraio 2020. 
Scopri il prezzo della tua polizza
  • 1 Inserisci i tuoi dati una sola volta
  • 2 Confronta più preventivi contemporaneamente
  • 3 Acquista online e risparmia fino a 500€
Hai già calcolato un preventivo con SosTariffe.it?
Recupera preventivi »

Guide

FAQ