Periodo di osservazione


Il periodo di osservazione è quell’arco temporale di cui si tiene conto nelle assicurazioni Rca per calcolare l’evoluzione o la regressione della classe di merito universale (C.U) e l’aumento o la diminuzione del premio assicurativo annuale.

Confronta più preventivi per auto »Vai

A differenza dell’anno assicurativo, che conta sempre 12 mensilità, il periodo di osservazione nei casi di prima assicurazione è pari a 10 mesi (di un anno nei contratti di rinnovo), durante i quali si prende in considerazione l’assenza di sinistri con colpa o con concorso di colpa ai fini dell’aumento favorevole della classe di merito e della conseguente diminuzione del premio assicurativo, oppure la causazione di sinistri con colpa o con concorso di colpa ai fini del declassamento, che comporta l’aumento del premio Rca.

Il periodo di osservazione serve in sostanza a determinare la classe di merito dell’assicurato, indice di virtuosità o di sinistrosità.

In caso di veicoli assicurati per la prima annualità, l’osservazione inizia dal giorno della decorrenza della copertura assicurativa, mentre per le annualità successive inizia 60 giorni prima della decorrenza contrattuale e termina 60 giorni prima della scadenza dell’annualità successiva, e ancora, nei contratti Rca con durata annuale frazionata, il periodo di osservazione inizia dal giorno della decorrenza della copertura e termina 60 giorni prima della scadenza contrattuale.

Lo scarto temporale è necessario alla compagnia assicurativa per calcolare la classe di merito maturata e riportare i dati nell’attestato di rischio.

Gli incidenti stradali rilevati nel periodo nel periodo di osservazione vengono infatti riportati nell’attestato di rischio, il documento da consegnare eventualmente, in caso di cambio compagnia, al nuovo assicuratore, in modo tale che quest’ultimo possa inserire la corretta classe universale in base al sistema Bonus Malus.

Le rilevazioni del periodo di osservazione ed eventuali modifiche per quanto riguarda la classe di merito incidono sul premio del successivo rinnovo RC moto o auto, che potrà essere inferiore in caso di virtuosità e superiore nel caso in cui si siano perse posizioni.

Assicurazione Auto Online: gli italiani alla ricerca della più economica e crollano i prezzi

Le limitazioni agli spostamenti e l'obbligo di stare a casa per contenere la diffusione del Coronavirus non fanno diminuire l'interesse degli utenti nei confronti del settore assicurativo auto. Come rilevato da SOStariffe.it, infatti, l'uso dei comparatori online per trovare la polizza più conveniente è in costante crescita. Il sito di comparazione, infatti, ha registrato un incremento dei tempi di permanenza sul comparatore (+20%) e del tasso di vendita (+10%). L'elemento più interessante dei dati rilevati da SOStariffe.it è la diminuzione del premio medio per la RCA. 

RC auto più convenienti a marzo 2020

Ecco alcune tra le proposte RC auto più convenienti a marzo 2020. Scoprite le soluzioni offerte da Bene Assicurazioni, ConTe, Genertel e Direct in questo articolo dedicato al tema.

Assicurazioni moto, le migliori offerte a marzo 2020 per gli scooter

Risparmiare sull'assicurazione del proprio scooter è possibile senza per questo rinunciare ad una tutela assicurativa efficace e completa. Scegliendo con attenzione la soluzioni migliore disponibile sul mercato assicurativo, infatti, sarà possibile ridurre drasticamente i costi della copertura assicurativa per il proprio veicolo a due ruote e ottenere, quindi, un risparmio davvero significativo. Ecco, quindi, come individuare sfruttando la comparazione online dei preventivi le migliori offerte di marzo 2020 per la polizza dello scooter tra le tante assicurazioni moto disponibili. 
Scopri il prezzo della tua polizza
  • 1 Inserisci i tuoi dati una sola volta
  • 2 Confronta più preventivi contemporaneamente
  • 3 Acquista online e risparmia fino a 500€
Hai già calcolato un preventivo con SosTariffe.it?
Recupera preventivi »

Guide

FAQ