Periodo di osservazione


Il periodo di osservazione è quell’arco temporale di cui si tiene conto nelle assicurazioni Rca per calcolare l’evoluzione o la regressione della classe di merito universale (C.U) e l’aumento o la diminuzione del premio assicurativo annuale.

Confronta più preventivi per auto »Vai

A differenza dell’anno assicurativo, che conta sempre 12 mensilità, il periodo di osservazione nei casi di prima assicurazione è pari a 10 mesi (di un anno nei contratti di rinnovo), durante i quali si prende in considerazione l’assenza di sinistri con colpa o con concorso di colpa ai fini dell’aumento favorevole della classe di merito e della conseguente diminuzione del premio assicurativo, oppure la causazione di sinistri con colpa o con concorso di colpa ai fini del declassamento, che comporta l’aumento del premio Rca.

Il periodo di osservazione serve in sostanza a determinare la classe di merito dell’assicurato, indice di virtuosità o di sinistrosità.

In caso di veicoli assicurati per la prima annualità, l’osservazione inizia dal giorno della decorrenza della copertura assicurativa, mentre per le annualità successive inizia 60 giorni prima della decorrenza contrattuale e termina 60 giorni prima della scadenza dell’annualità successiva, e ancora, nei contratti Rca con durata annuale frazionata, il periodo di osservazione inizia dal giorno della decorrenza della copertura e termina 60 giorni prima della scadenza contrattuale.

Lo scarto temporale è necessario alla compagnia assicurativa per calcolare la classe di merito maturata e riportare i dati nell’attestato di rischio.

Gli incidenti stradali rilevati nel periodo nel periodo di osservazione vengono infatti riportati nell’attestato di rischio, il documento da consegnare eventualmente, in caso di cambio compagnia, al nuovo assicuratore, in modo tale che quest’ultimo possa inserire la corretta classe universale in base al sistema Bonus Malus.

Le rilevazioni del periodo di osservazione ed eventuali modifiche per quanto riguarda la classe di merito incidono sul premio del successivo rinnovo RC moto o auto, che potrà essere inferiore in caso di virtuosità e superiore nel caso in cui si siano perse posizioni.

Bonus Vacanze 2020: come richiederlo e spenderlo dal 1 luglio

A partire da oggi, 1° luglio 2020, è possibile richiedere e utilizzare il Bonus Vacanze 2020, l'incentivo che mira a sostenere le vacanze delle famiglie italiane che sceglieranno di alloggiare presso strutture ricettive del nostro Paese. Il Bonus Vacanze 2020 può essere richiesto da oggi, da tutte le famiglie che rientrano nei requisiti previsti dall'iniziativa, e speso entro la fine dell'anno in corso esclusivamente in Italia. Ecco, quindi, come richiedere e spendere il Bonus Vacanze 2020.

Bonus Vacanze 2020: come richiederlo tramite App IO

Il Bonus Vacanze 2020 è uno degli strumenti previsti dal Governo italiano per contribuire al rilancio dell'economia nazionale dopo il lockdown e l'emergenza sanitaria. Si tratta di un'agevolazione prevista dal decreto Rilancio che permetterà ai cittadini di ottenere un bonus da spendere per le proprie vacanze da trascorrere in Italia. Ecco come richiedere il Bonus Vacanze 2020 direttamente tramite l'app IO e chi può ottenere quest'agevolazione.

Intermediari assicurativi fisici e polizze online: impennata durante il lockdown

Durante tutto il periodo di lockdown dovuto alla pandemia, gli strumenti digitali offerti dal web, come ad esempio il comparatore online di SOStariffe.it, hanno dato un contributo notevolissimo agli intermediari assicurativi che hanno potuto mantenere un costante contato con i propri clienti, riuscendo così a minimizzare l'impatto del lockdown stesso. I dati raccolti da SOStariffe.it confermano una crescita della produzione del 310% ed un incremento del numero di partner aderenti alla sua rete che ora può contare anche su Genertel.
Scopri il prezzo della tua polizza
  • 1 Inserisci i tuoi dati una sola volta
  • 2 Confronta più preventivi contemporaneamente
  • 3 Acquista online e risparmia fino a 500€
Hai già calcolato un preventivo con SosTariffe.it?
Recupera preventivi »