ISVAP (IVASS) Istituto Vigilanza Assicurazioni Private


L’ISVAP è stato sostituito dall’IVASS, odierno Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni Private con il decreto legge 6 luglio 2012 n° 95 (convertito in legge 7 agosto 2012 n°135).

L’ISVAP era composto dal Presidente, dal Vice-Presidente e da diversi uffici, le cui competenze in seguito alla riforma legislativa –attuata per ridurre i costi di gestione del 10%- sono passate in blocco all’IVASS.

L’ex Istituto di Vigilanza Assicurazioni Private, assorbito dall’ente IVASS acquisì già nel lontano 1998 tutte le funzioni in materia amministrativa prima attribuite al Ministero dello Sviluppo Economico e del CIPE, e divenne Autorità di settore indipendente dal Governo e dal potere delle lobby.

L’IVASS è oggi controllato dal Direttore Generale della Banca d’Italia e svolge tutte le funzioni attribuite in precedenza al vecchio Istituto di Vigilanza Assicurazioni Private ISVAP.

L’IVASS in particolare, vigila sulle imprese nazionali ed estere che esercitano l’attività di assicurazione e di riassicurazione in qualsiasi ramo e forma, emana i provvedimenti necessari alla tutela dei consumatori e delle imprese assicurative, rilascia le autorizzazioni per l’esercizio di attività assicurativa.

In più, non esistendo più l’ISVAP, l’IVASS Istituto di Vigilanza Assicurazioni Private svolge anche tutte le attività di segnalazione e proposta nei confronti del Parlamento e del Governo nell’ambito delle proprie competenze, compie ispezioni, indagini e report, stabilisce i regolamenti fondamentali per la correttezza del comportamento degli operatori ed esamina i reclami pervenuti dai consumatori e dalle associazioni di consumatori. L’IVASS detiene e aggiorna il Registro degli Intermediari Assicurativi (l’IVASS RUI).

Confronta le diverse compagnie RC »Vai

Preventivi polizze auto 2021: le migliori assicurazioni di Febbraio 2021

Trovare un'assicurazione per la vettura che sia conveniente e copra al meglio il vostro veicolo può essere un'impresa, per poter rendere più semplice questa ricerca ci si può affidare ad un confronto online dei preventivi delle polizze auto. In questa guida vedremo come individuare le migliori assicurazioni auto e scegliere la più conveniente

Auto vecchie: chi paga il bollo?

Il bollo auto è il nome comune della tassa automobilistica dovuta ogni anno per il possesso di un determinato veicolo. Si tratta, quindi, di uno dei principali "costi fissi" per i proprietari di auto e moto e deve essere tenuto in considerazione nella valutazione dei costi di mantenimento del veicolo. Non tutte le auto devono pagare il bollo o devono pagare la tassa per intero. La normativa prevede, infatti, condizioni agevolate per il bollo delle auto "vecchie". Ecco tutto quello che c'è da sapere.

Bonus 40% elettriche: che cosa è e come ottenerlo

Ci sono tante iniziative in arrivo per sostenere la diffusione delle auto elettriche. Tra le novità previste dalla commissione Bilancio della Camera, infatti, c'è anche un nuovo bonus riservato alle famiglie che rispettano determinati requisiti di reddito. Il nuovo bonus renderà l'acquisto delle auto elettriche ancora più conveniente, anche per le famiglie a basso reddito. Ecco cos'è e come ottenere il bonus del 40% per le auto elettriche.
Scopri il prezzo della tua polizza
  • 1 Inserisci i tuoi dati una sola volta
  • 2 Confronta più preventivi contemporaneamente
  • 3 Acquista online e risparmia fino a 500€
Hai già calcolato un preventivo con SosTariffe.it?
Recupera preventivi »