Perdita classe di merito RC: quando può succedere?


La classe di merito Rc viene indicata nell’attestato di rischio e determina l’aumento o la diminuzione della tariffa di anno in anno assicurativo.

Vista l’incidenza che la classe di merito ha sul costo delle assicurazioni, è utile sapere in quali casi può accadere la perdita classe di merito Rc.

Questa ipotesi può verificarsi innanzitutto quando il cliente non risulta in regola con il pagamento semestrale o rateizzato dell’Rca, poiché la classe di merito viene calcolata proprio al termine dell’anno assicurativo, momento in cui si fa il conteggio dei sinistri denunciati dall’assicurato.

È importante sapere inoltre che l’attestato di rischio, insieme alla classe di merito RC indicata, ha validità di 5 anni conteggiati dalla scadenza dell’ultima polizza nei seguenti casi:

  • scadenza del contratto di assicurazione;
  • sospensione della polizza per mancato rinnovo;
  • rottamazione e demolizione del veicolo;
  • veicolo venduto, ceduto o esportato all’estero.

In queste ipotesi, se l’assicurato non si adopera entro 5 anni, stipulando una nuova assicurazione auto o moto, perde la classe di merito acquisita.

È importante comunque conservare il documento scaduto per essere ri-assicurati almeno in 14° classe (nei casi di smarrimento infatti verrà applicata la classe Rc più costosa, cioè la 18°).

La classe di merito Rc inoltre può non essere conteggiata nelle formule assicurative a libro matricola e/o a franchigia che non seguono il classico sistema Bonus Malus. Il caso è stato sollevato di recente dall’Ivass e riguarda le offerte Rca gratis per un anno.

Gli assicurati in questa formula, non si vedevano riconoscere la classe di merito raggiunto il termine dell’annualità gratuita, per questo l’Autorità di Vigilanza ha imposto anche per queste formule l’obbligo al regolare rilascio dell’attestato di rischio.

Preventivi RC auto a confronto »Vai

Quando l'assicurazione non paga? Ecco tutti i casi

Il settore delle assicurazioni comporta per gli utenti un gran numero di insidie. In particolare, può succedere di dover fare i conti con un'assicurazione che non vuole procedere con il risarcimento del danno subito dal contraente della polizza. Si tratta di uno scenario abbastanza frequente nel settore assicurativo e che espone l'assicurato al rischio concreto di non poter contare sulla copertura dei danni subiti. Ecco, quindi, cosa fare quando l'assicurazione non paga e quali sono tutti i casi in cui può registrarsi un evento di questo tipo.

Aumenti IVA sulla patente: tutto quello che c'è da sapere

Potrebbero scattare dei pesanti rincari per chi voglia prendere la patente, una sentenza della Corte europea ha infatti chiarito che l’esenzione applicata ai servizi delle autoscuole non è valida. Anche in Italia le lezioni teoriche e pratiche delle scuole guida andrebbero tassate al 22%. Quali sarebbero le conseguenze?

Costo servizi e utenze 2019: tutti gli aumenti di settembre, lo studio di SosTariffe.it

Il mese di settembre prende il via con una lunga serie di rincari tariffari per le famiglie italiane. Dalle utenze alla polizza RC Auto passando per i costi dei prodotti bancari, per gli utenti il rientro dalle vacanze è accompagnato da un forte incremento delle spese periodiche. L'ultimo studio di SosTariffe.it ha analizzato l'oscillazione dei costi medi annui di tutti i servizi del suo comparatore andando a confrontare i prezzi rilevati a gennaio con i prezzi di settembre. Il risultato è una vera e propria pioggia di rincari con aumenti per coppie, famiglie e single. 
Scopri il prezzo della tua polizza
  • 1 Inserisci i tuoi dati una sola volta
  • 2 Confronta più preventivi contemporaneamente
  • 3 Acquista online e risparmia fino a 500€
Hai già calcolato un preventivo con SosTariffe.it?
Recupera preventivi »

Guide


Sos Tariffe S.r.l. - P.Iva 07049740967 - Corso Buenos Aires 54, 20124 Milano - È vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica. © 2008 - 2019
Il servizio di intermediazione assicurativa è offerto da Sos Broker srl con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS
ed iscritto al RUI con numero B000450117, P. iva 08261440963. PEC
Il servizio di mediazione creditizia per mutui e prestiti è gestito da FairOne S.p.A., iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215, P. IVA 06936210969 TrasparenzaInformativa
Informativa precontrattuale SosBroker - Le informative precontrattuali delle Compagnie assicurative con le quali collaboriamo sono reperibili al seguente link.