Eolo non funziona: cosa fare in caso di malfunzionamenti e come richiedere assistenza tecnica


Eolo è una delle soluzioni Internet Wireless più gettonate in Italia da chi desidera un operatore affidabile per le telefonate e la connessione con banda ultralarga, soprattutto se non è dotato di collegamento telefonico, ad esempio perché abita una zona remota (come un’isola o in montagna).

Eolo non funziona: cosa fare in caso di malfunzionamenti e come richiedere assistenza tecnica

Eolo, infatti, non si basa sul classico cavo tanto comune per gli altri operatori di ADSL o fibra ottica, ma utilizza Internet via radio.

A trasmettere il segnale sono quindi delle speciali antenne, che non richiedono un telefono fisso e come unico requisito devono essere collocate nell’edificio del cliente in modo che non ci siano ostacoli di sorta tra il ripetitore e l’antenna ricevente.

Per questo, a differenza di altri operatori Internet Casa che non richiedono l’intervento del tecnico per l’attivazione di un nuovo contratto, questa operazione con Eolo è richiesta ed è inclusa (almeno nella sua versione standard) nella maggior parte delle offerte, a meno che il cliente non abbia necessità speciali.

Eolo, una volta installato, assicura prestazioni molto vicine a quelle dichiarate, non soffrendo dei rallentamenti che invece sovente si riscontrano nell’ADSL e fibra ottica (in particolare la FTTC) via cavo. A volte, però, qualcosa può non andare per il verso giusto: qui di seguito vedremo come identificare nel minor tempo possibile il problema e come porvi rimedio.

Quando non funziona la connessione: cosa fare 

Se la connessione non funziona, spesso la prima cosa che viene in mente di fare è di riavviare il router. Ecco cosa si dovrebbe fare quando Eolo non funziona: 

  1. Anche con Eolo il procedimento è lo stesso: stando ben attenti a non premere il tasto “reset” che si trova sul dispositivo, si verifica per prima cosa il corretto collegamento dell’antenna ricevente alla corrente elettrica e poi si stacca e si riattacca la corrente sia all’antenna che al router stesso.
  2. Dopo aver atteso una decina di minuti, si controlla lo stato della connessione. Nel caso in cui ancora non si abbiano risultati, è necessario provare a configurare direttamente Eolo senza router, collegando la scheda di rete del proprio PC o Mac con il cavo di rete “cross” all’alimentatore dell’antenna, e impostando l'autenticazione PPPoE dal sistema operativo del computer.
  3. In Windows 10, questo si ottiene dal Centro connessioni di rete condivisioni, cliccando su “Configura nuova connessione o rete”, “Connessione a Internet”, “Banda Larga (PPPoE”).
  4. A questo punto si compila il campo “nome utente” con l’username della propria connessione e allo stesso modo il campo “password”.
  5. Si seleziona “Memorizza password”, si sceglie il nome della connessione e infine per le successive autenticazioni basterà cliccare sull’icona delle reti disponibili in basso a destra.
  6. Su computer Apple con sistema operativo OS X, invece, dal pannello di controllo Network si accede a “Ethernet integrata”, poi “Configura”, “Crea servizio PPPoe”; si compilano i campi “Nome servizio PPPoE”, “nome utente” e “password” e si clicca su “Applica”.
  7. Per le autenticazioni successive basterà cliccare sull’icona nella barra dei menu e poi su “Connetti”.

Se anche con tutta questa procedura la connessione non torna a funzionare, allora è necessario chiedere supporto direttamente al team assistenza  e contattare Eolo: lo si può fare direttamente dall’area clienti, oppure chiamando il numero 02 3700851 sia da rete fissa che da rete mobile.

Che cosa fare quando la connessione è troppo lenta

A volte la connessione con Internet sembra funzionare, ma a una velocità decisamente troppo bassa, con operazioni anche banali come navigare su un sito o controllare la posta che richiedono interi minuti. Ecco qualche consiglio. 

  • In questo caso, la prima cosa da fare è effettuare un test di velocità, utilizzando l’apposito strumento di Eolo o quello di SosTariffe.it; fate solo attenzione a chiudere tutti i programmi a parte il browser e a scollegare i vari dispositivi che possono essere connessi al router di Eolo, dalla smart tv a tablet e smartphone. Solo così, infatti, si può avere un risultato attendibile.
  • Se dopo aver seguito tutti questi accorgimenti il test di velocità dà un risultato decisamente troppo basso rispetto a quanto indicato sul proprio contratto con Eolo, si può provare a creare un collegamento diretto bypassando il router, come è stato illustrato nella domanda precedente.
  • Se anche con il collegamento diretto si continuano a riscontrare problemi di connessione, l’unica soluzione è richiedere il supporto degli esperti di Eolo.

Che cosa fare se ci sono frequenti disconnessioni con Eolo 

Le disconnessioni dalla rete possono risultare molto fastidiose in diverse circostanze; ad esempio quando si sta guardando un film in streaming o si sta ascoltando musica, oppure quando si cerca di scaricare un file di grandi dimensioni (con la necessità, quindi, di ricominciare da capo tutte le volte) o ancora quando si è impegnati in una teleconferenza o in una sessione di gioco online.

Quando il collegamento Internet si disconnette spesso, ci si comporta esattamente come se mancasse la connessione: sempre stando ben attenti a non toccare il tasto Reset sul router, si riavviano elettricamente l’antenna di Eolo e il relativo router (togliendo la corrente e ridandola), si aspettano 10 minuti e si verifica se la connessione è tornata e funziona sempre a scatti.

Se la situazione è questa, allora si può provare a creare un collegamento diretto seguendo i passi indicati qui sopra o si può contattare lo staff per l’assistenza.

Che cosa fare se non funziona il telefono collegato a EOLO Box

Se il telefono collegato a Eolo Box non funziona correttamente, ecco qualche dritta:

  1. bisogna prima di tutto verificare che l’apparecchio sia collegato nel mondo giusto alla porta “1” dell’Eolo Box
  2. si toglie la corrente e la si ridà per riavviare Eolo Box
  3. se i problemi persistono, si verifica se con un telefono differente collegato alla porta 1 si hanno risultati migliori
  4. in caso contrario, si deve richiedere supporto.

In particolare, se il telefono riesce a ricevere chiamate ma non a effettuarle, va verificato che il telefono non componga il numero a impulsi, visto che Eolo Box riconosce soltanto la composizione del numero tramite DTMF.

Le caratteristiche della rete di Eolo

Prima di stabilire che la rete Eolo non funziona come dovrebbe, è ovviamente necessario conoscere bene quali sono le caratteristiche di questa infrastruttura che si distacca del tutto dalle analoghe reti degli altri operatori.

La rete di Eolo, infatti, è del tutto indipendente da quella di Telecom Italia, appoggiandosi su infrastrutture proprietarie radio basate su tecnologie innovative (con marchi come Cambium Networks, Motorola, SIAE Microelettronica).

La tecnologia di accesso EOLOwave è stata sviluppata internamente e mette a disposizione per ogni singolo cliente una banda di upstream e downstream fino a 1 Gb/s simmetrico, per una capacità complessiva di tutte le celle della rete di più di 110 Gb/s e una latenza massima inferiore a 30 m. In più Eolo offre anche la possibilità di avere un indirizzo IP statico o routing di rete di classi statiche da 8 a 32 indirizzi IP (o anche maggiori, su richiesta).

La rete di Eolo non subisce rallentamenti in caso di eventi atmosferici normali come pioggia, nebbia, neve o vento; le antenne installate sono in grado di sopportare raffiche di vento fino a 200 Km/h.

Che cosa serve per l’installazione di Eolo

Come detto, Eolo può essere installato anche in quelle case che non sono raggiunte dalla rete Telecom, essendo indipendente.

I tecnici certificati si recano direttamente presso il domicilio del nuovo abbonato e si occupano di installare l’antenna ricevente in una posizione che non è ostacolata da alberi o altri palazzi, in modo da assicurare una ricezione ottimale, quindi il palo dell’antenna tv del palazzo, una staff sul muro o sul tetto, il balcone e così via; meglio quindi avere pronte le chiavi per l’accesso al tetto, se è necessario, nonché essere sicuri di aver richiesto tutti gli eventuali permessi per l’installazione all’amministratore di condominio.

L’installazione standard prevista dal contratto normale di Eolo comprende il montaggio dell’antenna ricevente su un palo già esistente posizionato sul tetto o sul balcone, più la posa del cavo che connette l’antenna con l’impianto di casa per una lunghezza massima di 20 metri, e fino a 2 ore di lavoro di un tecnico o 1 ora per due o più tecnici.

Nel caso in cui siano necessari interventi non previsti dall’installazione standard (ad esempio l’aggiunta di un palo, la sua sostituzione, nuovi metri di cavo e così via) l’utente dovrà pagare quanto esula da ciò che viene normalmente compreso dall’installazione standard.

Per chi ha fretta, a pagamento c’è anche l’installazione rapida, con priorità di intervento del tecnico certificato entro 5 giorni lavorativi dalla ricezione del pagamento.

L’installazione Premium è invece l’installazione a pagamento di Eolo, che comprende, oltre alla priorità di intervento entro 5 giorni lavorativi, anche un palo fino a 3 metri o supporto a muro, piastre o zanche per il fissaggio del palo e dei tasselli, 40 metri di cavo e 4 ore di manodopera. Non è compresa nel prezzo la configurazione della rete o di apparati quali router o personal computer del cliente.

5 consigli per scegliere la migliore offerta internet casa

Per scegliere la miglior offerta Internet casa è necessario valutare diversi fattori a partire dalla tecnologia con cui avviene la connessione e sino ad arrivare al costo mensile dell'offerta e ai vari bonus aggiuntivi inclusi nel prezzo di sottoscrizione. Ecco alcuni utili consigli per scegliere la migliore offerta Internet casa. 

Migliori offerte ADSL novembre 2019

Offerte ADSL, da Wind a Tre, da Vodafone a Fastweb: ecco quali sono le migliori offerte ADSL per il mese di novembre 2019. Si tratta di promozioni all inclusive, che si contraddistinguono per il fatto che oltre a una connessione Internet illimitata permettono anche di ricevere nel pacchetto il telefono di casa con chiamate gratuite su tutto il territorio nazionale o comunque a prezzi molto contenuti.

Le offerte ADSL e fibra più convenienti a novembre 2019

Sono Wind e Tre i provider di servizi Internet che nel mese di novembre propongono le migliori offerte Internet casa, seguite dalle promozioni sponsorizzate da Fastweb e TIM. Ecco quali sono le caratteristiche che contraddistinguono le soluzioni fibra e ADSL di novembre, quali i vantaggi esclusivi e per quale motivo si dovrebbe scegliere l’attivazione di un determinato servizio.
Hai bisogno di maggiori informazioni?
Ti richiamiamo noi gratuitamente per rispondere alle tue domande
oppure

Guide