WiFi portatile: cos'è e quando serve

Il Wi-Fi portatile è un dispositivo che consente di collegarsi alla Rete anche quando si è in movimento, sfruttando il traffico dati di una SIM (telefonia mobile o solo Internet). Oggi buona parte degli operatori telefonici include nelle sue tariffe almeno una soluzione di questo tipo, spesso con la modalità dell’acquisto a rate. Vediamo più nel dettaglio di che cosa si tratta.

Le connessioni in mobilità

Il prezzo sempre più basso – per fortuna, naturalmente – del traffico dati per Internet mobile ci ha reso sempre più dipendenti da smartphone e tablet, piuttosto che dalle soluzioni classiche come un PC a postazione fissa. Schermi più grandi, processori più potenti e soprattutto una dotazione di app straordinariamente ricca consentono ormai di effettuare gran parte delle operazioni di tutti i giorni direttamente con i dispositivi portatili: navigazione sul web, email, scrittura, chat, Internet banking, solo per citarne alcune.

In tutti questi casi si fa riferimento, di norma, alla disponibilità di GB di traffico dati presenti sull’offerta di telefonia mobile attiva sul proprio numero, oppure – nel caso di un tablet – su una SIM solo dati. Ci sono però casi in cui tutto questo non è sufficiente: è qui che entra in gioco il Wi-Fi portatile.

Quando serve il Wi-Fi portatile

A differenza del normale traffico dati su SIM, il Wi-Fi portatile è in grado di creare una rete wireless in tutto e per tutto simile a quelle delle nostre offerte Internet casa. In questo modo è possibile dare vita a una postazione portatile di lavoro, collegando non soltanto un dispositivo ma un numero più elevato (non di rado, anche una decina) per essere sempre online con smartphone, tablet ma anche, ad esempio, un PC portatile o un fisso diverso da quello di casa. In più con una rete Wi-Fi realizzata in questo modo è anche possibile condividere la connessione con altre persone, permettendo loro di collegarsi e di lavorare in libertà.

Scopri Giga In&Out Vodafone »Vai


C’è poi da ricordare che il tethering – ovvero la possibilità di utilizzare il proprio smartphone proprio come se fosse un modem portatile – non è sempre compreso nelle condizioni d’uso standard del proprio operatore, e il rischio è quello di trovarsi una bolletta salata. Inoltre, i router Wi-Fi ormai supportano tutti il 4G o 4G Plus, con prestazioni che possono essere molto superiori rispetto a quelle di uno smartphone o di un tablet un po’ datati.

C'è sempre da ricordare che l’utilizzo intensivo di Internet mobile con dispositivi portatili è il modo migliore per scaricare la batteria in breve tempo, soprattutto se non si ha a disposizione il caricabatterie o un accesso alla presa elettrica. Considerando che un telefono, in genere, serve in primo luogo per comunicare, rimanere a zero non è mai una buona idea, soprattutto in viaggio. 

Come funziona il router del Wi-Fi portatile

Il Wi-Fi portatile si basa su un piccolo router di pochi grammi, da portare sempre con sé e che può essere sia collegato alla rete elettrica – e quindi funzionare senza soluzione di continuità  – o avere una batteria portatile, di durata superiore rispetto a uno smartphone o a un tablet (anche perché l’unica operazione richiesta al dispositivo è creare una rete wireless, e non tutte le decine di altre funzionalità che un telefonino svolge sempre, anche solo in background). In genere, un buon Wi-Fi portatile ha almeno una batteria da 6-7 ore di uso intensivo.

Le proposte degli operatori

Oggi molti operatori offrono soluzioni per Internet mobile con il Wi-Fi portatile, comode per chi si sposta molto ma anche per chi ha difficoltà a essere raggiunto da un’ADSL o da una rete in fibra ottica.

Vodafone, ad esempio, propone il suo Mobile Wi-Fi 4G: leggerissimo, permette la connessione e fino a 10 dispositivi contemporaneamente, con una batteria da 10 ore e una velocità di navigazione da 150 Mega in download e 50 Mega in upload. Il modem può essere abbinato a diverse offerte: tra queste Solo Online 1 anno 4G, che dà diritto a 15 Giga di Internet 4G a un costo annuale di 189 euro, oppure, se si ha bisogno di ancora più traffico dati, c’è Total Giga: 30 GB di Internet più alti 30 GB notturni a 30 euro ogni 4 settimane, più 10 euro di contributo iniziale.

3 Italia ha invece, come router mobile Wi-Fi in grado di supportare connessioni 4G LTE, il PocketCube: diviso in due parti, il modulo portatile e la base che estende la copertura Wi-Fi, ha una batteria da 1500 mAh, il supporto SMS e fino a 5 dispositivi possono collegarsi nello stesso tempo. Tra le offerte abbinabili, Casa3 (anticipo di 29 euro, canone mensile di 15 euro, 30 GB di Internete connessione illimitata tutte le notti), Super Internet 8 GB Plus (29 euro di anticipo, 10 euro di canone mensili, 8 GB di Internet più tutte le notti gratis) e la ricaricabile Casa3 Ricaricabile (anticipo di 29 euro, 15 euro di canone mensile, 30 GB di traffico dati).

Il modem Wi-Fi di TIM permette di raggiungere fino a 70 Mbps in ricezione e 50 Mbps in upload, con il collegamento anche di 10 dispositivi e un supporto memoria MicroSD Card per condividere file tra gli utenti che sono collegati alla rete. Costa 79,90 euro una tantum e include 15 GB gratis per 30 giorni di Internet 4G LTE, dopo bisogna dotarsi di un’offerta Internet mobile di TIM.

Scopri TIM Internet Mobile »Vai

Anche Wind, infine, offre soluzioni mobile Wi-Fi, sia con acquisto diretto che con offerta abbinata: al momento il più potente è l’Alcatel Linkzone, che supporta fino a 15 connessioni LTE, con autonomia fino a 7 ore (79,90 euro l’acquisto, 0 euro al mese con Internet 5/10/30 Giga, 30 rate mensili e anticipo di 9 euro, o 1 euro al mese con anticipo di 29,90 euro se ricaricabile).

Mi piace

I tuoi dati sono stati inviati correttamente.
Un nostro consulente ti contatterà al più presto.

Hai bisogno di maggiori informazioni?


Sos Tariffe S.r.l. - P.Iva 07049740967 - Corso Buenos Aires 54, 20124 Milano - È vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica. © 2008 - 2019
Il servizio di intermediazione assicurativa è offerto da Sos Broker srl con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS
ed iscritto al RUI con numero B000450117, P. iva 08261440963. PEC
Il servizio di mediazione creditizia per mutui e prestiti è gestito da FairOne S.p.A., iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215, P. IVA 06936210969 TrasparenzaInformativa