Sos Tariffe › News › Telefonia Mobile ›
Guide Telefonia Mobile

iPhone 5S e 5C presentati: caratteristiche, prezzi e differenze con l’iPhone 5

Come avrete visto tra le news di SosTariffe.it, i nuovi iPhone sono arrivati. Mai come quest'anno le indiscrezioni sono riuscite a prevedere quasi totalmente le informazioni sulle caratteristiche tecniche dei due prodotti e molte foto circolate finora si sono rivelate reali. Ma quali sono le caratteristiche principali dei due devices e le differenze con il top di gamma attualmente in commercio, l'iPhone 5? Vediamole:
IPhone 5C più economico e colorato, iPhone 5S più dotato e innovativo: ecco le novità
Tariffe correlate
ALL Digital
200 min, 100 SMS, 2GB
Dettagli
ALL IN 200
Nokia Lumia 630 Scopri come avere il Nokia Lumia 630
Dettagli
ALL Inclusive Big
400 min, 200 SMS, 1GB
Dettagli

iPhone 5C

L’iPhone 5C non è un terminale con caratteristiche low profile, come alcuni avevano ipotizzato prima dell’annuncio: si è rivelato, invece, una variante più economica dell’iPhone 5, dalle caratteristiche tecniche praticamente identiche ma con design meno “prezioso” o ricercato e più colorato. Spazio, quindi, alla scocca in policarbonato, più grossa dell’elegante iPhone 5S, ma particolarmente resistente. La cover potrà essere sostituita, a scelta tra le colorazioni bianca, verde, blu, gialla e rosa.

I prezzi negli States, come abbiamo visto ieri, sono interessanti: 99 dollari per la versione da 16 GB e 199 dollari per la release da 32 GB. Non sappiamo ancora quali saranno le cifre che verranno proposte senza contratto, né i prezzi ufficiali con cui verranno lanciati in Italia. Il lancio ufficiale nei dell’iPhone 5C nei primi paesi è previsto per il 20 settembre, una settimana dopo l’apertura dei preordini. L’Italia, invece, dovrà attendere dicembre insieme ad altri 99 mercati prima di poterlo acquistare.

iPhone 5S

Passiamo ora all’iPhone 5S, il nuovo top di gamma di casa Apple: se ad un primo sguardo il telefono è praticamente identico al 5, le novità in questo modello “intermedio”, prima dell’arrivo della nuovissima generazione, non mancano. Vediamo le principali:

Touch ID

E’ sicuramente la novità più interessante e innovativa: si tratta di un sensore di impronte digitali integrato al pulsante Home che permetterà all’utente di sbloccare il telefono semplicemente poggiando il dito sul tasto. Ma Touch ID permetterà anche di acquistare applicazioni dagli store Apple (iTunes Store, App Store, iBook Store), senza dover digitare alcuna password. Il sistema riesce a leggere le impronte in qualsiasi posizione, quindi l’orientamento del dito al momento della lettura non è importante. Potranno essere registrate anche più impronte, quindi l’accesso all’iPhone 5S per più utenti.

Processore Apple A7

E’ il nuovo chip della casa produttrice, il primo in uno smartphone con architetttura a 64 bit. Con l’A7 l’iPhone 5S ha prestazioni grafiche e di elaborazione raddoppiate rispetto al precedente A6. Supporta OpenGL Es 3.0 per prestazioni grafiche di altissimo livello, soprattutto per quanto riguarda il gaming, e consente di avere performances interessanti anche su altre features, come ad esempio sulla messa a fuoco automatica della fotocamera o sulla durata della batteria.

Coprocessore M7

Sul sito ufficiale viene descritto come “una spalla al chip A7”. Si tratta di un chip dedicato al sensore di movimento, al giroscopio e alla bussola, lasciando l’A7 più libero di dedicarsi alle altre operazioni. Con questo processore sarà possibile accedere ai dati delle app che sfruttano l’accelerometro e gli altri sensori senza incidere negativamente sulle prestazioni della CPU e sulla batteria, anzi: il chip contribuirà a ottimizzare le performances.

Fotocamera iSight

Altra importante novità è la fotocamera posteriore da 8 Megapixel dell’iPhone 5S: stessa risoluzione del 5, quindi, ma tecnologia molto differente, che consentirà di avere immagini e video di qualità superiore, anche in situazioni con scarsa luminosità. Tra le features più importanti troviamo:

  • pixel più grandi, a 1,5 micron;
  • apertura di f/2.2;
  • modalità Burst per scattare 10 foto al secondo e consentire di scegliere lo scatto migliore;
  • True Flash Tone: un dual LED flash intelligente che cambia intensità e tonalità di colore, con oltre 1000 combinazioni diverse, disponibili a seconda del tipo di soggetto da catturare e dall’ambiente circostante;
  • stabilizzatore automatico dell’immagine, che permetterà di ridurre il rumore, i tremori e i movimenti delle immagini che potrebbero rendere imperfette le immagini;
  • possibilità di girare video in slow motion;
  • possibilità di girare video in Full HD a 1080p (30fps) ma anche in HD a 120fps;
  • possibilità di zoomare un video durante la registrazione, tramite il pinch-to-zoom;
  • possibilità di impostare filtri, cornici o di catturare immagini panoramiche.

Anche i preordini dell’iPhone 5S apriranno dopodomani 13 settembre e il 20 esordirà in USA e nei primi mercati. Nel nostro paese arriverà a fine anno con il 5C. Novità anche sulle colorazioni: oltre alla Space Gray e alla Silver, infatti, gli utenti potranno scegliere anche un’inedita Gold. I prezzi annunciati per gli States (sempre con contratto di 2 anni) sono i seguenti:

  • iPhone 5S 16 GB: 199 dollari;
  • iPhone 5S 32 GB: 299 dollari;
  • iPhone 5S 64 GB: 399 dollari.

Non mancheranno, inoltre, tutti i vantaggi legati alla nuova piattaforma iOS 7, già annunciata qualche mese fa, profondamente rinnovata, soprattutto nel design. Sia l’iPhone 5C che l’iPhone 5S sono basati su questa versione del sistema operativo. Apple, inoltre, ha colto l’occasione della presentazione di ieri per far sapere che tutti i modelli che verranno aggiornati a iOS 7 avranno la possibilità di scaricare gratis cinque tra le applicazioni più interessanti della Mela morsicata: iPhoto, iMovie, Pages, Keynote e Numbers.

Per il colosso di Cupertino, quindi, comincia un nuovo corso, soprattutto per la scelta di lanciare per la prima volta un iPhone di fascia media: il rallentamento della crescita negli ultimi trimestri ha senza dubbio contribuito a tale decisione, spingendo così la società a diversificare maggiormente la propria offerta e aprendo a più fasce di mercato contemporaneamente. Chi si aspettava un melafonino low cost resterà sicuramente deluso ma si tratta pur sempre di un cambio di passo da parte dell’azienda.

C’è già chi ipotizza per il prossimo anno più iPhone dalle dimensioni più disparate, che andranno anche a colpire il settore phablet, ormai un settore consolidato tra le grandi case produttrici per gli smartphone di fascia alta. La riluttanza di Steve Jobs per gli schermi oltre i 3,5 pollici non ha impedito la società a “rischiare” e a lanciare un modello più grande (l’iPhone 5) con risultati decisamente interessanti: non è detto, quindi, che in futuro non vedremo nei negozi degli iPhone “Maxi” da 5 o 6 pollici.

Tariffe con iPhone 5S e 5C incluso

Il 25 Ottobre sono state ufficializzate in Italia le tariffe con iPhone 5S e 5C incluso di TIM, Tre Italia e Vodafone. Eccole qui nel dettaglio.

iPhone 5S con Tre:

  • TOP 400: anticipo di 70 euro e contributo mensile di 24,50 euro.
  • TOP 800: niente anticipo e sconto sulla tassa di concessione governativa; contributo mensile di 34,50 euro.
  • TOP 1600: 39,50 euro al mese, senza tassa di concessione e anticipo.
  • TOP infinito: 44,50 euro al mese.

Anche con l’opzione Scegli 30 è possibile avere il nuovo iPhone senza contributi iniziali. Tutte le tariffe riportate si riferiscono al modello da 16GB.

Per avere l‘iPhone 5S da 32 GB con Tre Italia si devono aggiungere 99 euro di anticipo (TOP 400 e TOP 800), senza anticipo per il TOP 1600.

Se invece si vuole acquistare l‘iPhone 5S da 64 GB, si dovranno aggiungere 199 euro di anticipo (TOP 400), 99 euro di anticipo (TOP 800) oppure 49 euro di anticipo (TOP 1600).

Con la tariffa TOP Infinito non è necessario aggiungere nessun anticipo per i modelli da 32 e 64 GB.

Vai alle offerte iPhone 5S di 3 Italia

iPhone 5C con Tre: 

  • TOP 400: 19,50 euro al mese, senza anticipo;
  • TOP 800: 29,50 euro al mese e senza tassa di concessione governativa;
  • TOP 1600: 34,50 euro al mese senza tassa di concessione governativa;
  • TOP infinito: 39,50 euro al mese, senza tassa di concessione governativa.

Anche in questo caso l’opzione ricaricabile Scegli 30 è una delle modalità per avere il nuovo iPhone. L’iPhone 5C con 3 Italia è disponibile per adesso solo nella versione da 16 GB.

Vai alle offerte iPhone 5C di 3 Italia

iPhone 5S con Vodafone:

  • Relax Mini: anticipo di 99 euro e contributo mensile di 15 euro, più 29 euro al mese per il piano;
  • Relax Semplice: contributo iniziale di 99 euro, 15 euro aggiuntivi al mese e 39 euro mensili per il piano mensile (199 contributo iniziale più 15 al mese per 32 GB e 299 euro e 15 euro al mese con 64 GB);
  • Relax: contributo iniziale da 99 euro (199 euro per il 32 GB), 10 euro al mese per il telefono e 49 euro mensili previsti dal piano;
  • Relax Completo New: anticipo iniziale di 5 euro, contributo per il pacchetto mensile di 79 euro, senza ulteriori aggiunte (99 euro di anticipo per i 32 GB e 199 per i 64 GB).
  • Tutto Facile Basic: 20 euro al mese e un anticipo di 99 euro.

Vai alle offerte iPhone 5S di Vodafone

iPhone 5C con Vodafone: 

  • Relax Mini: anticipo di 99 euro e contributo mensile di 10 euro. Il costo del pacchetto è invece di 29 euro al mese.
  • Relax Semplice: contributo iniziale di 99 euro, 10 euro aggiuntivi al mese e un costo del piano mensile che è di 39 euro.
  • Relax Completo New: anticipo iniziale di 5 euro e contributo per il pacchetto mensile di 79 euro, senza ulteriori aggiunte.
  • Tutto Facile Basic: 16 euro al mese e un anticipo di 99 euro.

I nuovi iPhone si possono associare anche a carte ricaricabili Smart200 da 9,90 euro al mese o Smart500 da 14,90 euro al mese. In questo caso, per il iPhone 5C si pagano 139 euro iniziali e 16 euro al mese. Si parla di 916 euro totali per la Smart200 e 1.066 per la Smart500.

Per l’iPhone 5S da 16 GB si deve anticipare 139 euro e poi pagare 20 euro al mese (249 e 20 per il 32 GB e 369 e 20 per il 64 GB).

Vai alle offerte iPhone 5C di Vodafone

iPhone 5S con Tim: 

  • Tutto Compreso 1500: 25 euro al mese, contributo iniziale di 99 euro e una rata mensile di 10 euro;
  • Tutto Compreso Unlimited; contributo di 10 euro al mese e canone del piano 40 euro mensili;
  • Tutto Compreso Unlimited Premium: 50 euro al mese per il piano, più 10 euro per il telefono;
  • Tim Special Full Small: contributo iniziale di 99 euro, 10 euro al mese per l’iPhone e 20 euro al mese per il piano;
  • Tim Special Full Medium 99 euro di anticipo e 20 euro mensili aggiuntivi al canone di 15 euro.
  • Tim Special Full Large: anticipo di 99 euro, canone mensile di 20 euro e contributo di 20 euro mensili per lo smartphone;
  • Tim Young: per gli under 30, 10 euro al mese come costo della tariffa, più 20 euro e un contributo iniziale di 99 euro.

Tutte queste offerte si riferiscono al modello da 16GB. Per avere l’iPhone 5S da 32GB, occorre aggiungere altri 5 euro al mese alla rata del telefono, per tutti gli abbonamenti sopramenzionati.

Se invece si desidera acquistare l’iPhone 5S da 64GB con TIM, si potrà attivare uno tra i tre abbonamenti Tutto Compreso sopramenzionati, con una rata mensile per il telefono pari a 15 euro anziché 10 euro, e un contributo iniziale di 199 euro invece di 99 euro.

iPhone 5C con Tim: 

La versione 5C è, invece, disponibile alle seguenti condizioni:

  • Tutto Compreso 1500: 25 euro al mese, contributo iniziale di 49 euro e una rata mensile di 10 euro per 24 mesi preceduti da un periodo di 6 mesi senza aggiunta;
  • Tutto Compreso Unlimited; canone del piano 40 euro, più 10 euro al mese per 24 mesi, preceduti da 6 mesi a zero euro.
  • Tutto Compreso Unlimited Premium: 50 euro più contributo mensile aggiuntivo di 10 euro per 24 mesi preceduti da 6 mesi a costo zero.
  • Tim Special Full Small: senza contributo iniziale, 10 euro al mese per il telefono e 20 euro al mese per il piano;
  • Tim Special Full Medium: 20 euro mensili più il canone di 15 euro;
  • Tim Special Full Large canone mensile di 20 euro, contributo aggiuntivo di 20 euro al mese per l’iPhone;
  • Tim Young: vanno aggiunti 10 euro al mese al costo della tariffa, 20 euro.

Tutti le tariffe indicate sono riferite alla versione 16 GB e il periodo di abbonamento, salvo diversa indicazione, è di 30 mesi. Per adesso, non è stato annunciato l’iPhone 5C da 32 o 64 GB con TIM.

Scopri tariffe con iPhone incluso

CONFRONTA

Scopri ora la tariffa cellulare più conveniente per il tuo utilizzo:

Commenti Facebook:

Sos Tariffe S.r.l. - P.Iva 07049740967 - È vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica. © 2008 - 2014