Sos Tariffe › News ›
Energia Elettrica

Cambiare fornitore di energia elettrica? Ecco come fare

Dal 1° luglio 2007 è scattata la liberalizzazione del mercato dell'energia elettrica: così i clienti potranno scegliere liberamente da chi comprare l'energia elettrica e a quali condizioni contrattuali. Per identificare qual è l'offerta luce più conveniente secondo il proprio profilo, vi offriamo un comparatore gratuito ed indipendente di tariffe energia elettrica. Ecco come si fa per cambiare fornitore di energia elettrica.

Come cambiare fornitore luce?
Tariffe correlate
Luce Prezzo Fisso
Prezzo bloccato
Dettagli
E-light
Prezzo bloccato
Dettagli
Prezzo Sicuro Verde
Prezzo bloccato
Dettagli

Bisogna prestare molta attenzione che vi siano indicate tutte le prestazioni erogate, le date di scadenza, le possibili variazioni di prezzo, gli eventuali depositi cauzionali spese o oneri aggiuntivi. Prima di cambiare fornitore di energia elettrica e di aderire ad un nuovo contratto luce, verificare sempre che chi ha proposto il contratto e soprattutto avere una copia scritta del contratto.

Confronta Tariffe Energia Elettrica

SosTariffe evidenzia una particolare problematica: alcuni fornitori di energia emettono fatture a preventivo su consumi stimati medi: si possono presentare quindi bollette non conformi all’uso elettrico erogato. Ecco che bisogna porre particolare attenzione su come e quando vengono misurati i consumi, quando vengono emesse le bollette e quando e in che modo bisogna pagarle.

Il cliente deve ricevere una copia scritta del contratto entro 10 giorni. Se il contratto viene stipulato in un luogo diverso dagli uffici o dagli sportelli del fornitore (ad esempio, a casa del cliente o in un centro commerciale), il cliente può recedere dal contratto senza spese entro entro 10 giorni dal ricevimento del contratto di energia elettrica.

Cambiare fornitore luce è molto semplice

  • non comporta né la sostituzione né il cambio del contatore
  • non richiede nessun intervento sull’impianto
  • non comporta alcuna interruzione del servizio
  • non richiede alcun costo aggiuntivo

Cosa serve per cambiare fornitore di energia elettrica:

    1. Dati intestatario del contratto di fornitura (importante il codice fiscale): si intende la persona a cui attualmente sono intestate le bollette.
    2. Attuale fornitore
    3. Importo dell’ultima bolletta: Il valore dichiarato può essere utilizzato per emettere la bolletta in caso di mancata comunicazione dei consumi reali
    4. Punto di prelievo oggetto della fornitura: CODICE POD (Point of Delivery) o Numero presa è il codice alfanumerico è un codice che identifica la tua fornitura. E’ composto di 14 caratteri e inizia per ” IT “. Lo potrai trovare nella prima pagina della bolletta o, in alcuni casi rari, in seconda pagina. A volte i caratteri indicati sono 15

codice-pod-cambiare-fornitore-energia-elettrica

  1. Indirizzo di fornitura: semplicemente l’indirizzo della vostra abitazione
  2. Soluzione di pagamento: Bollettino postale o addebito diretto sul conto corrente (RID)

Cambiare fornitore luce: ecco le migliori offerte energia elettrica

Quando si parla di offerte luce più convenienti, bisogna considerare che esistono diversi profili utenti, con consumi e abitudini differenti, per i quali una tariffa luce può essere più conveniente di altra.

Utilizzando il comparatore gratuito ed indipendente di SosTariffe, è possibile identificare rapidamente i diversi profili e trovare la tariffa energia elettrica più adatta ad ogni esigenza.

Di seguito, vi presentiamo le migliori offerte energia elettrica per diversi profili.

Single che vivono da soli, consumi bassi

Nel caso di una persona che vive da sola, con pochi elettrodomestici (lavatrice e frigorifero), bassi consumi (1.300 kWh/annuo), e che magari lavora tutto il giorno fuori casa (consumi 75% notte e weekend, 25% giorno), si possono risparmiare circa 27 euro all’anno attivando E-Light Bioraria di Enel.

Vai a E-Light Bioraria di Enel

La seconda migliore offerta luce per questo profilo è Luce Click di E.ON Energia. Con questa tariffa bioraria risparmi circa 26 euro all’anno.

Vai a Luce Click di E.ON

Famiglia di 3-4 persone, consumi moderati

Una famiglia di 3-4 persone, con consumi moderati e più elettrodomestici (frigorifero, lavatrice, lavastoviglie e condizionatore; 2.900 kWh/anno) può risparmiare circa 80 euro all’anno con Acea Unica Luce Monoraria Dual.

Vai a Acea Unica Luce Dual Monoraria

Famiglia numerosa, consumi elevati

Se invece si parla di una famiglia di oltre 5 persone, con consumi elevati (6.300 kWh/anno) e ripartizione dei consumi 40% notte e weekend e 60% giorno, la miglior tariffa luce è Prezzo Netto Natura Web Luce. Con questa tariffa è possibile risparmiare circa 116 euro all’anno.

Vai a Prezzo Netto Natura Web Luce

Sul nostro portale è possibile adattare quest’indagine alle proprie esigenze, modificando i parametri menzionati e il consumo annuo.

 

Advertisement

Inserisci il tuo comune per confrontare le tariffe della luce più convenienti e scegliere quella giusta per te:

CONFRONTA
Confronta

Commenti Facebook:

Sos Tariffe S.r.l. - P.Iva 07049740967 - È vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica. © 2008 - 2014