Sos Tariffe › News ›
Energia Elettrica

Bina Agarwal ospite di Edison per parlare di ecofemminismo

Il 19 ottobre, Bina Argawal, presidente della Società Internazionale per le economie ecologiche, ha tenuto una "Lectio Magistralis" a Palazzo Edison per parlare di ecofemminismo. L'incontro rientra nelle iniziative di Edison per l'EXPO 2015, e ha avuto come scopo quello di sensibilizzare l'opinione pubblica sulla figura femminile nei paesi in via di sviluppo, dove la donna potrebbe avere un ruolo fondamentale.

Edison ha organizzato un incontro con Bina Agarwal per parlare di ecofemminismo
Tariffe correlate
Luce Prezzo Fisso Bioraria
Prezzo bloccato
Dettagli
Energia 3.0 Trioraria
Prezzo bloccato
Dettagli
Energia 3.0
Prezzo bloccato
Dettagli

Edison ha invitato Bina Agarwal, presidente della Società Internazionale per le economie ecologiche e professoressa dell’Università di Manchester, a tenere una “Lectio Magistralis” sulle disuguaglianze tra uomo e donna.

Disuguaglianze sessuali

Durante l’evento organizzato da Edison Energia, Bina Agarwal, conosciuta per la sua tesi denominata “ecofemminismo“, ha parlato di disparità tra uomini e donne, partendo dall’assunto secondo cui “le istituzioni sono profondamente ingiuste, perché nascondono un lato oscuro che discrimina il genere femminile“.

In particolar modo ci si riferisce alla figura femminile in qualsiasi cultura, da quella occidentale, dove spesso le donne non hanno le stesse opportunità lavorative degli uomini, ai paesi dell’Africa fino al Sud Est asiatico, dove ancora non esiste una vera uguaglianza tra i sessi e il suo ruolo è relegato alla gestione della casa e ai lavori domestici.

Nuove regole economiche

Secondo la studiosa, per risolvere il divario, dovrebbero venire stabilite delle nuove regole finalizzate a rafforzare l’economia e dare alle donne e gli uomini le stesse opportunità.

Naturalmente, per realizzare tutto ciò ci vuole del tempo e starà alle generazioni future superare queste differenze.

Annunci Google

Secondo la Agarwal, le discriminazioni femminili evidenti a qualunque latitudine, infatti, nascondono uninefficienza economica.

In questo senso, l’ecofemminismo può essere una soluzione poiché la figura femminile, nei paesi in via di sviluppo, può avere unimportanza fondamentale considerato che, molto più degli uomini, la donna crea un legame profondo con la terra e le sue risorse.

Una vita per lo studio

Bina Argawal, indiana e femminista convinta, nei suoi studi si è soprattutto occupata delle discriminazioni e disuguaglianze sessuali nei paesi in via di sviluppo.

Nel 2010 è stata premiata dal Global Development and Environment Institute, per l’importanza che le sue ricerche hanno avuto nell’ambito dello sviluppo sostenibile per le comunità rurali.

L’incontro si è tenuto a Palazzo Edison e rientra nel palinsesto di eventi organizzati dalla società per EXPO 2015.
Scopri tutte le offerte energia di Edison »

Annunci Google

Inserisci il tuo comune per confrontare le tariffe della luce più convenienti e scegliere quella giusta per te:

CONFRONTA
Confronta

Commenti Facebook:

Sos Tariffe S.r.l. - P.Iva 07049740967 - È vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica. © 2008 - 2016